Salone di Parigi 2016

5 cose che il Gruppo FCA sta facendo bene

5 cose che il Gruppo FCA sta facendo bene
da in Alfa Romeo, Chrysler, Dodge, Fiat, Jeep, Mercato Auto, Mondo auto
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 09/09/2015 09:41

    Anteprima mondiale della Alfa Romeo Giulia

    Sul Gruppo FCA di critiche ce ne sono davvero molte. Alcuni non hanno approvato fin da subito l’acquisizione di Chrysler da Fiat ed ultimamente quest’ultima è stata messa in crisi dalle campagne di richiami, vittima di hacking dei sistemi multimediali e criticata per alcune dichiarazioni del CEO Sergio Marchionne. L’azienda però ha alcune cose di cui vantarsi che stanno giovando ai marchi del gruppo, come ad esempio il grande investimento sull’Alfa Romeo per farla tornare competitiva e produrre una berlina premium con trazione posteriore.

    Forse la mossa più apprezzata fin’ora è stata proprio quella di far tornare tra i competitor la Casa del Biscione, non solo realizzando una sportiva due posti secchi con motore e trazione posteriore in stile Lotus, ma anche con una berlina da inserire nel segmento dominato da Audi A4, BMW Serie 3 e Mercedes Classe C. L’Alfa Romeo 4C ha ottenuto pareri contrastanti dalla stampa specializzata, resta il fatto però che è una sportiva con telaio in fibra di carbonio, spinta dal 1750 turbo benzina abbinato ad un cambio robotizzato a doppia frizione (forse ancora un pò troppo lento) che regala emozioni davvero forti. Attesissime le versioni “normali” della Giulia dopo la presentazione in grande stile della variante Quadrifoglio Verde con motore di derivazione Ferrari. Inoltre a fine giugno è stato riaperto lo storico museo di Arese con grande entusiasmo da parte degli appassionati.

    Dopo lo sfortunato Blue&Me (afflitto da numerosi “problemi” fastidiosi quali la radio che si accende da sola o passa da cd/usb alle stazioni autonomamente) finalmente è arrivato un vero sistema di infotainmet. Il U-Connect è montato su tutti gli ultimi modelli del Gruppo FCA e riceve valutazioni positive praticamente da tutti coloro che lo provano: risulta intuitivo, facile da comandare e con funzioni utili, inoltre il navigatore funziona bene e lo schermo sensibile al tocco reagisce bene ai comandi.

    Davvero ottimi i risultati delle vendite di Jeep. Il Renegade ha aumentato molto le vendite del marchio portando utili al Gruppo di mese in mese. Vendono bene anche Cherokee, Grand Cherokee ed il Wrangler continua a piacere molto. Nel marchio di fuoristrada Marchionne ripone molta fiducia e conta di raddoppiarne le vendite entro il 2018.

    A tutti è noto il successo globale della 500, la bravura di Fiat è stata di riuscire a fare altri 3 modelli sulle linee della modaiola citycar e a far grandi numeri pure con quelli! Inoltre grazie alla collaborazione con Mazda vi sarà il ritorno di un’altro modello che ha segnato il passato della Casa torinese: la nuova 124 Spider verrà costruita su base della MX-5 (quindi ottimo telaio con bilanciamento dei pesi 50/50 e trazione posteriore) ma sarà spinta da motori del gruppo FCA.

    Da aprile a giugno 2015 il Gruppo FCA ha registrato un +69% nelle vendite, pari ad un utile di ben 333 milioni di euro. Buona parte del merito è da attribuire al mercato nordamericano dove Jeep vende benissimo, la Dodge Viper esiste ancora e continua ad essere apprezzata dagli appassionati, RAM è in continua lotta con gli F-150 della Ford nel titolo di miglior Pick-Up ed infine grazie pure ai minivan del Gruppo che risultano essere i più apprezzati d’America.

    642

    Salone di Parigi 2016

    ARTICOLI CORRELATI