Motor Show Bologna 2016

Abarth 124 Spider 2016: prezzo, scheda tecnica e prestazioni [FOTO]

Abarth 124 Spider 2016: prezzo, scheda tecnica e prestazioni [FOTO]
da in Abarth, Abarth 124 Spider, Auto 2016, Auto nuove, Cabrio e spider
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 16/11/2016 12:44

    L’Abarth 124 Spider 2016 è una due posti cabrio sviluppata dall’Abarth Racing Team, vettura che sembra esprimere in pieno i valori fondamentali del marchio: prestazioni, artigianalità ed eccellenza tecnica. É stata concepita per essere una roadster sportiva perfettamente ottimizzata: la nuova Abarth 124 Spider viene assemblata con un sacco di chicche, appositamente realizzate per provocare un largo sorriso a chiunque sia seduto al posto di guida. E non è difficile da credere, visto che è dotata di un differenziale a slittamento limitato di serie, una struttura molto leggera e soprattutto una distribuzione dei pesi ideale. Il peso a secco è di soli 1.060 kg, distribuiti perfettamente al 50/50 tra asse anteriore e posteriore. La nuova Abarth può vantare un rapporto peso/potenza di 6,2 kg/CV, stabilendo un nuovo punto di riferimento nel segmento delle roadster sportive. Il risparmio di peso era un fattore importante durante lo sviluppo della macchina. Nulla è stato tralasciato sul veicolo, e le nuove sospensioni Abarth sviluppate da Bilstein, insieme alle barre antirollio irrigidite e l’impianto frenante Brembo con pinze anteriori in alluminio garantiscono una configurazione finale eccellente.

    Sotto il cofano si trova un quattro cilindri 1.4 litri MultiAir Turbo da 170 cavalli (potenza specifica di circa 124 CV per litro) e 250 Nm di coppia. Abbastanza per spingere la vettura da 0 a 100 km/h in 6,8 secondi e fino a 230 km/h di velocità massima, con consumi attorno ai 15,6 chilometri con un litro di benzina. Per migliorare ulteriormente il carattere sportivo della vettura, Abarth ha aggiunto di serie il cosiddetto scarico Record Monza, capace di cambiare le note della quattro cilindri. Il cambio è disponibile con un manuale a sei marce o il cambio automatico Sequenziale Sportivo, quest’ultimo accuratamente studiato per sfruttare tutta la coppia del motore e “trasmettere autentiche sensazioni racing”, come afferma l’azienda. Volando il guidatore può selezionare la modalità Sport, che modifica il feedback di sterzo, acceleratore e cambio (sull’automatica). Le sospensioni della 124 Spider utilizzano uno schema a quadrilatero alto all’anteriore e una architettura multilink a 5 bracci al posteriore. Il setup è calibrato specificamente per aumentare la stabilità in curva e in staccata. A questo si aggiunge il feedback di guida sullo sterzo, che è stato ottimizzato attraverso una taratura sportiva specifica del sistema di servoassistenza. Esteticamente la possiamo subito riconoscere dalla Fiat 124 Spider normale per il nuovo paraurti anteriore, più aggressivo, ma soprattutto per il nuovo cofano anteriore di colore nero, con due rigonfiamenti, evidente riferimento al modello originale. I prezzi partono da 40.000 euro per la manuale e 42.000 per quella con cambio automatico completo di palette al volante. L’offerta di lancio propone rate da 299 euro al mese con la prima dopo sei mesi, grazie all’apporto di FCA Bank, più targhetta numerata sui primi 2.500 esemplari che finiranno in mano ai fortunati acquirenti.

    Per una piccola spider così promettente Abarth potrebbe cominciare a sbizzarrirsi ad un livello superiore rispetto quanto fatto finora, con possibilità di personalizzazione che andrebbero dai semplici gadget per l’appassionato che preferisce valutarne anche l’utilizzo cittadino o domenicale, fino ad arrivare a veri e proprio kit adatti ai track day. Nulla sembra essere lasciato al caso e tutto è studiato fin nei minimi dettagli, sfruttando eventuali partnership con brand affini al gruppo, così da proporre qualcosa che faccia realmente la differenza.

    Di serie per entrambe le versioni in listino troviamo l’airbag per il passeggero disattivabile, cerchi in lega, climatizzatore, cruise control, fari ad orientamento automatico, fendinebbia, radio con lettore Mp3, prese Aux ed Usb e connessione Bluetooth, sedili in pelle regolabili in altezza e riscaldabili e sensori di parcheggio posteriori. Pochi ed essenziali gli optional disponibili: c’è il navigatore integrato a 610 Euro, altrimenti la vernice rossa a 500 Euro oppure metallizzata a 700 Euro. Due i pacchetti: il Sound Plus a 1.500 Euro ed il Visibility a 1.800 Euro.

    814

    Motor Show Bologna 2016

    ARTICOLI CORRELATI