Abarth 500 MY 2014: strumentazione digitale e più personalizzazioni [FOTO]

Tutte le informazioni ufficiali del Model Year 2014 di 500 Abarth!

da , il

    Sin dal suo esordio ufficiale avvenuto nel 2008, 500 Abarth non è mai cambiata nello stile. In realtà non lo fa nemmeno quest’anno con il Model Year 2014 ma va ad avvicinarsi sempre più ad una personalizzazione ampia e con dettagli che la avvicinano sempre meglio alla concorrenza, debutta infatti con questa generazione la strumentazione di tipo digitale: proprio quella che è stata presentata al Salone di Ginevra.

    Anche per il MY 2014 rimarranno tre gli allestimenti in listino: si parte con il Custom per passare poi alle versioni 595 Turismo e 595 Competizione e c’è sempre la possibilità di optare per il cambio manuale cinque marce oppure il robotizzato a cinque marce con palette al volante.

    Inediti cerchi in lega e colori

    Iniziamo con le novità del MY 2014 di 500 Abarth. Innanzitutto si va ad arricchire il listino delle vernici disponibili, inedito un cerchio in lega di diametro 16 pollici dal design che un po’ si ispira ai modelli del passato ed ulteriori dettagli dedicati agli interni.

    Ora come ora 500 Abarth va in commercio con le quattro tonalità pastello presenti nella versione in via di pensionamento nonché il Grigio Campovolo, Rosso Officina, Bianco Gara ed Azzurro Leggenda accompagnati dai debuttanti Beige Rally e Grigio Pista; per quanto riguarda invece le tinte metallizzate rimarranno in listino il Nero Scorpione ed il Grigio Record seguiti ora dal nuovo Grigio Trofeo e dal Rosso Cordolo che determina sportività e non manca il bianco perla.

    Anche per il MY 2014 non vengono meno le vernici bicolor; debuttano infatti il Grigio Pista accomunato all’Azzurro Leggenda, ed Beige Rally con il Rosso Cordolo o Grigio Trofeo (a seconda della scelta). Le Abarth 500 Cabrio possono avere la carrozzeria Beige Rally e la capote beige, quest’ultima sempre a secondo della combinazione scelta.

    Quadro strumenti digitale e anteprime

    Il quadro strumenti, ribadiamo, è di tipo digitale: un monitor da 7 pollici in tecnologia TFT nonché Thin-Film-Transistor che permette di monitorare lo stato del veicolo quindi circa la data, l’orario, la temperatura esterna, la marcia con cui si viaggia per quelle con cambio automatico, l’indicatore del cambio della marcia stessa, monitoraggio dell’autonomia prima del prossimo rifornimento, consumo istantaneo e chilometraggio prima della consueta manutenzione oppure ancora la posizione di assetto dei fari che, per le 595 Turismo e 595 Competizione sono allo xenon di serie.

    La novità di questo quadro strumenti è che viaggiando in modalità Sport è possibile per il conducente visualizzare dati dinamici come l’accelerazione longitudinale/laterale e la pressione del pedale dell’acceleratore.

    Il motore rimane il 1.4 T-Jet

    Non ci sono novità circa la motorizzazione che troviamo sotto al cofano. Ancora una volta l’asso vincente è il 1.4 di cilindrata con potenza di 135 cavalli per gli allestimenti Custom, altrimenti 160 i cavalli di potenza massima per le varianti 595 Turismo e 595 Competizione, questi ultimi con coppia massima di 230 Newtonmetri a 3000 giri/min. Per quanto riguarda le loro prestazioni, si consideri che viaggiando in modalità Sport il tetto massimo della velocità arriva a 211 chilometri orari con uno scatto da 0 a 100 dichiarato a 7 secondi e 4. Nel misto i consumi si attestano a 16,8 chilometri con un litro di carburante e di serie si trova il meccanismo TTC (Torque Transfer Control) che ne migliora il trasferimento della coppia motrice alle ruote.

    Sedili di pregio

    Per le 500 MY 2014 in versione 595 Turismo rimangono di serie dei sedili comodi ed avvolgenti in pelle nera o cuoio con cuciture rosse, mentre per le 595 Competizione ci sono i pregiati Abarth Corsa by Sabelt in tessuto ma con possibilità di personalizzazione in pelle o Alcantara (a pagamento) nelle tonalità grigio, nero, rosso e cuoio. Una volta accomodati all’interno si notano dettagli di spicco come il pomello del cambio in Ergal, oppure parti metalliche un po’ ovunque come nel guscio posteriore dei sedili Sabelt o nella plancia, infine alluminio per quanto riguarda il battitacco, pedaliera e batticalcagno.

    Due i kit di personalizzazione

    In listino due kit di personalizzazione. Il primo presenta freni a disco anteriori forati e autoventilanti (284 x 22 mm), freni a disco posteriori forati (240 x 11 mm) e pastiglie freni anteriori ad alte prestazioni (optional per tutte), mentre l’altro kit prevede ammortizzatori anteriori e posteriori Koni con valvola FSD e molle rosse ribassate (di serie per le 595 Turismo e 595 Competizione).

    Per gli USA è pronto un nuovo cambio automatico

    Non solamente in Italia 500 Abarth subisce aggiornamenti ma lo fa anche Oltreoceano proponendo ora alla clientela un inedito cambio automatico anche perché ormai gli americani un po’ li conosciamo, sono fin troppo affezionati a quella tipologia di trasmissione. Le Abarth 500 MY 2014 debutteranno all’imminente Salone di New York con quel piccolo restyling che chiaramente non va a stravolgerne lo stile e le linee in toto, semplicemente è un piccolo passo in avanti nella tecnologia e saranno in vendita dal prossimo mese di luglio per quanto riguarda la Grande Mela.

    Per quanto concerne il cambio si tratta di un nuovo sei marce e secondo i vertici del marchio questa novità farà crescere almeno del doppio i dati di vendita del modello che se la sta giocando duramente con Mini ed inoltre questa volta troveremo proprio il pomello del cambio, e non solamente i pulsanti, proprio come in foto (qui sopra).

    Poi, come in Italia, gli americani saranno deliziati dal nuovo schermo da 7 pollici TFT precedentemente descritto per rimanere al passo con la tecnologia e l’innovazione che già altre vetture propongono. Infine, per le 500 Abarth dedicate all’America spazio ad una nuova porta Usb e inedita consolle centrale con portalattine integrato.