Abarth 695 Biposto: sound by Akrapovic e cambio ad innesti frontali… ma che prezzo!

Abarth 695 Biposto: sound by Akrapovic e cambio ad innesti frontali… ma che prezzo!

Abarth 695 svelata al Salone di Ginevra 2014

E' stata svelata finalmente al Salone di Ginevra 2014 la nuova Abarth 695, la Abarth più potente e veloce di sempre. Guarda il video in anteprima della nuova vettura.

FacebookTwitter

Il marchio Abarth è stato uno degli ultimi ad annunciare cosa avrebbe portato al Salone di Ginevra 2014. Inizialmente ha anticipato la sua nuova Abarth 695 Biposto con alcuni teaser ufficiali, ma ecco che le foto ufficiali ci svelano questa nuova “Scorpioncina”. Da come possiamo evincere già a partire dal nome, si tratta di una vettura “speciale” ed in configurazione due posti secchi. La ragione va ricercata nel contenere il peso e dare tutto spazio e vantaggio alle prestazioni. La ricerca dei materiali e delle tecnologie migliori, il know-how dei tecnici Abarth e una “goccia di pazzia” che da sempre caratterizza le vetture dello Scorpione sono gli elementi che hanno contribuito alla creazione di questa vettura: due posti e componenti di ispirazione racing per un’auto performante e con una naturale vocazione alla pista.

Abarth 695 Biposto

  • Anteriore dell'Abarth 695 Biposto
  • Prova su pista dell'Abarth 695 Biposto
  • Foto ufficiali della 695 biposto
  • Frontale della 695 biposto
  • Paraurti maggiorato

La 695 Biposto viene concepita, infatti, volutamente essenziale: una vettura che per esaltare le prestazioni non ha paura di rinunciare ad alcuni compromessi tipici delle vetture stradali. Alcuni elementi unici e tipicamente corsaioli sono sicuramente il cambio a innesti frontali (dog ring) – per la prima volta su una vettura stradale, attuale e di categoria – ed i cristalli anteriori fissi con sportelli scorrevoli in policarbonato. Si tratta della 500 più estrema mai costruita e questo è sottolineato già a prima vista dallo stile. Lo dimostrano intercooler frontale, sistema scarico Akrapovic, ammortizzatori regolabili Extreme Shox, data logger digitale MXL , sedili Abarth Corsa by Sabelt con cintura 4 punti, sistema frenante Brembo, cerchi OZ da 18 pollici alleggeriti e il rollbar posteriore in titanio di Poggipolini.

Come nelle vetture da competizione, però, la performance si può raggiungere solo attraverso la selezione: rinunciare al superfluo, come sedili posteriori, fari allo xenon, fendinebbia, climatizzatore, finestrini elettrici e impianto radio, per garantire le migliori prestazioni possibili. La carrozzeria è caratterizzata da un inedito colore Grigio Performance, mentre calotte specchi e ricoprimento dei montanti sono in carbonio.

Interni

Il carbonio unisce stilisticamente gli esterni agli interni, caratterizzati da inserti fascia plancia, pannelli anteriori e posteriori, piatti come nelle vetture racing, ricoprimento tunnel centrale e freno a mano realizzati con questo prestigioso materiale. All’interno lo spirito racing della 695 Biposto è incarnato dal rollbar posteriore in titanio di Poggipolini, un’azienda riconosciuta per le lavorazioni meccaniche ad altissima precisione e per le soluzioni strutturali e di riduzione peso, attraverso l’utilizzo di leghe speciali, tanto da essere punto di riferimento nel settore Automotive, F1 e Aerospace. Il vano posteriore – privo dei sedili – è caratterizzato da un rivestimento in materiale tecnico che, come la carrozzeria, richiama colore e matericità dell’asfalto. Inoltre, al rollbar sono agganciate una rete ‘anti intrusione’, per trattenimento dei bagagli, e le cinture a quattro punti, entrambe dal sapore Racing e realizzata da Sabelt, principale produttore di cinture e di sedili per auto da competizione in Italia e nel mondo e brand di riferimento per l’abbigliamento tecnico e lo sportswear per le attività racing.

Sempre Sabelt firma i sedili in dotazione: sono gli Abarth Corsa by Sabelt con guscio in carbonio, abbinati a un rivestimento in alcantara elettrosaldata e pelle color titanio, con finiture e colori inediti per una vettura della casa dello Scorpione. Gli stessi colori caratterizzano il volante. Infine, maniglia tiraporta e retina portaoggetti arricchiscono il pannello porta anteriore e completano l’allestimento interno accentuandone l’ispirazione racing.

Scheda tecnica

Una sintesi perfetta che si dimostra vincente a partire dalle prestazioni esaltanti: con soli 997 kg di peso e il motore 1.4 T-jet, per la prima volta portato a 190 CV su una vettura stradale, la piccola Abarth è la vettura con il miglior rapporto peso/potenza (5,2 kg/CV) e la miglior accelerazione (da 0 a 100 km/h in 5,9”) della categoria, raggiungendo una velocità massima di 230Km/h.

È la prima volta in assoluto che, su una vettura viene proposto un cambio a innesti frontali con comandi e differenziale autobloccante a dischi e frizioni di derivazione racing, che rende la cambiata talmente immediata che i guidatori esperti non hanno bisogno di usare la frizione salendo di marcia. L’interfaccia con il pilota è una chicca: una torretta interamente realizzata in alluminio con selezione delle marce ad H, di chiara derivazione dalle corse. Si tratta di un contenuto unico ed esclusivo, realizzato con la competenza nell’ambito di cambi per vetture racing di Bacci Romano, adatta ai guidatori più esperti e proposta in alternativa al cambio manuale a 5 rapporti, abbinato per la prima volta ai 190 CV.

L’intercooler, disposto in posizione frontale, è dotato di specifiche tubazioni ispirate dalle vetture racing, mentre la scatola filtro ad aspirazione dinamica ha finiture in carbonio ed è firmata da BMC, leader mondiale del settore dei filtri e dispositivi di aspirazione d’aria con vocazione racing. Il sistema di scarico è a doppio stadio con terminali in titanio by Akrapovic. Premendo il tasto SPORT sul cruscotto avviene l’apertura totale della valvola sullo scarico, che contribuisce a migliorare le performance e ad arricchire la vettura con un sound potente e inconfondibile.

Performance da supercar alle quali corrispondono altrettanta affidabilità e sicurezza: ABS, ESP e TTC, differenziale autobloccante a dischi e frizioni, sistema frenante Brembo di derivazione Racing, con dischi anteriori flottanti, ventilati e forati (305X28mm) con pinze monolitiche a quattro pistoncini (4X38mm). Inoltre, la vettura è dotata di ammortizzatori con regolazione in altezza e idraulica Extreme Shox, azienda leader a livello europeo per la fornitura di soluzioni di dinamica per i veicoli utilizzati dalla F1 ai Rally, passando per ‘Le Mans series’ e il WTCC.

Listino prezzi

Abarth 695 Biposto 1.4 T-Jet 190 cavalli 39.900 Euro

958

Vedi anche:

Auto utilitarie a confronto: vota la più bella
Quale auto fa per te? Fai il nostro test!
L'auto di valore deve assolutamente avere:
  • Gli interni in pelle
  • Un motore potente
  • L'autoradio con Usb
Rispondi
Segui AllaGuida

Mer 03/12/2014 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Fabio Psoroulas
Fabio Psoroulas 5 marzo 2014 14:46

Tutta tempestata di carbonio questa nuova Abarth!

Rispondi Segnala abuso
Seguici