Accessori auto: i più inutili a bordo, la classifica

Accessori auto: i più inutili a bordo, la classifica
da in Accessori auto, Curiosità Auto

    gear_shift_indicator

    Vediamo insieme la nostra personale classifica degli accessori auto più inutili a bordo delle vetture in vendita al momento. Le automobili di oggi sono piene di funzionalità e accessori, fin troppi. Siamo talmente circondati da luci, allarmi e gadget che spesso ci dimentichiamo di guidare. Ecco un piccolo elenco di accessori fra i più inutili. Ne abbiamo scelti otto, ma la lista potrebbe essere molto più lunga.

    gear_shift_indicator

    Noto internazionalmente come GSI, Gear Shift Indicator. Qui ad essere inutile è la legislazione. Il regolamento europeo 65/2012 ha imposto l’obbligo d’installare, su tutti i veicoli con cambio manuale e massa sotto 2.6 tonnellate (le auto, insomma), un dispositivo che segnala quando è il momento di cambiare marcia, allo scopo di risparmiare carburante. L’Unione europea non è nuova a questo dirigismo dal forte odore sovietico, non dimentichiamo le normative sulla lunghezza delle banane. Come se non ci fossero già troppi avvisi luminosi e sonori, nelle nostre macchine. Di questo non si sentiva proprio la mancanza. Rompe le scatole, per dirla tutta. Per certa gente la libertà individuale è sempre pericolosa, anche quella di cambiare marcia.

    allarme cintura

    Per favore, toglietelo. Non esistono, per il momento, leggi europee che lo rendano obbligatorio. E’ uno degli allarmi più fastidiosi che esistano. Tanto è perfettamente inutile. Chi non vuole allacciare la cintura trova sempre il modo di aggirarlo. Sul web impazzano le ricerche su come eliminarlo. Molta gente usa vecchie fibbie di cintura per inserirle nel supporto, in modo da impedire che l’avviso si attivi; altri addirittura allacciano la cintura dietro di sé (sarebbero più comodi se l’allacciassero normalmente); altri ancora portano l’auto da meccanici compiacenti per far disattivare alla radice il sistema. Ennesima dimostrazione che quando qualcosa è fastidioso, ottiene solo effetti negativi, anche con le migliori intenzioni.

    eco mode

    Il troppo stroppia, come si usa dire. A che serve un software che ci dice quanto siamo bravi e amici dell’ambiente? Agli ambientalisti, forse. Se si produce e vende un SUV ingombrante e dal peso di oltre due tonnellate, non c’è ecologia che tenga. Quindi lasciateci guidare come ci pare.

    ferrari v12

    Gli appassionati sanno apprezzare il suono di un motore potente. Ma quella moda recente di trasmettere parte del rumore proveniente dal motore nell’abitacolo tramite l’impianto audio è l’apoteosi del falso. L’illusione di guidare un’auto sportiva, quando invece è una tranquilla vettura cittadina. I cavalli e i giri alti ci sono oppure no. Stucchevole.

    spoiler

    In un’auto da corsa le appendici aerodinamiche hanno uno scopo ben preciso, migliorare la stabilità della vettura ad alte velocità, soprattutto in curva, per ottenere tempi di percorrenza più rapidi. Il prezzo da pagare è un’aumento della resistenza aerodinamica. Quindi c’è sempre un difficile equilibrio da raggiungere. Forme, posizioni e dimensioni rispondono a queste esigenze, regolamenti tecnici a parte. Ma in un’auto stradale progettata per viaggiare a velocità normali e la cui funzione non può essere il raggiungimento delle massime prestazioni, gli spoiler hanno esclusivamente una funzione estetica, per dare l’illusione di una sportività che molto spesso non esiste neanche da lontano. Falsi.

    macchina caffè

    Una curiosa soluzione escogitata per la Fiat 500L, insieme alla Lavazza. Una vera e propria macchina per il caffè espresso, compattissima, inserita nel tunnel centrale. Di per sè ardita e geniale, nonché simpatica. Però siamo all’estremo della pigrizia. Neanche lo sforzo di fermarsi al bar?

    swarovski

    Va bene, la Mercedes Classe S Cabrio è un’auto di gran lusso, classe e raffinatezza. Sappiamo già che chi ne possiede una è pieno di soldi, quindi lo scopo è raggiunto. Ma usare cristalli Swarovski per le luci diurne e gli indicatori di direzione è una sorta di overkill.

    cielo stellato

    “Cielo” in tutti i sensi. Questo termine viene usato tecnicamente per definire la parte interna del tetto di un’auto. Alla Rolls-Royce e alla Opel hanno pensato bene di metterci un po’ di stelle, letteralmente. Esagerato.

    1029

    PIÙ POPOLARI