Alfa Brera 2,4 mJTD, diesel da 200 cavalli!

In arrivo sul mercato l'Alfa Brera 2

da , il

    Alfa Brera JTDm

    Una nuova versione dell’Alfa Brera entrerà presto nei listini della Casa del Biscione: una coupè di lusso , infatti, ben presto si doterà del motore 5 cilindri in linea da 2,4 litri turbodiesel JTDm con testa a 20v che, grazie ai suoi 200 cavalli a 4000 giri/min e 40,8 kgm di coppia a soli 2000 giri/min, permetterà all’auto di toccare i 228 km/h e di accelerare da 0 a 100 km/h in soli 8.3 secondi.

    Il propulsore è il medesimo che già equipaggia l’Alfa 159 e la Fiat Croma. Dotato di tecnologia ‘Common Rail’ di seconda generazione, ha la notevole – almeno per un motore a ciclo diesel – potenza specifica di 84 cv/litro. Le quattro valvole per cilindro, la cui apertura e chiusura sono comandate da un doppio albero a camme, permettono una notevole elasticità e rapidità nell’accumulare giri.

    Un tempo un propulsore diesel montato in una coupè, per di più marchiata Alfa Romeo, sarebbe stato un sacrilegio, ora è diventato un obbligo. Non soltanto perché al giorno d’oggi sembra d’obbligo possedere vetture alimentate a gasolio, ma anche per una logica di mercato. Se Brera vuole competere a livello europeo, deve avere lo stesso ventaglio di offerte delle concorrenti, soprattutto le tedesche.