NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Alfa Romeo 149: caratteristiche generali

Alfa Romeo 149: caratteristiche generali

Ci sono punti di contatto fra la 149 e la Alfa Romeo Mito, contatti di natura estetica, soprattutto, si veda il frontale e la calandra del tutto simile, appunto, sia alla Mito che alla fortunata 8C, mentre si continua ad utilizzare il sistema della maniglia a scomparsa per quanto concerne le portiere posteriori, come avviene adesso anche nella 147

da in Alfa Romeo, Alfa Romeo 149, Anteprima auto, Auto 2010, Berline
Ultimo aggiornamento:

    Alfa Romeo 149

    Finalmente ci siamo, queste sono le immagini definitive della Alfa Romeo 149, erede della 147, l’auto tanto attesa dagli alfisti e non e sulle cui sorti si è molto dibattuto fin per quanto attiene la nuova data del debutto, visto che la inedita vettura di Arese verrà posta in vendita non prima del prossimo mese di maggio 2010 .

    Ma c’è di più, la Alfa Romeo 149 non dovrebbe più chiamarsi “Milano”, come si era pensato in una prima fase, ma all’Alfa avrebbero intenzione di riprendere le abitudini di nominare i modelli con dei semplici numeri.

    Alfa Romeo 149

    Ci sono punti di contatto fra la 149 e la Alfa Romeo Mito, contatti di natura estetica, soprattutto, si veda il frontale e la calandra del tutto simile, appunto, sia alla Mito che alla fortunata 8C, mentre si continua ad utilizzare il sistema della maniglia a scomparsa per quanto concerne le portiere posteriori, come avviene adesso anche nella 147 .

    Alfa Romeo 149 interni

    Quest’ultima caratteristica potrebbe essere una delle poche che la vettura manterrebbe col passato, sia pure prossimo, visto che intanto la 149 è più grande della 147, sarà solo a cinque porte, avrà un pianale in parte derivato dalla Fiat Bravo e motori del tutto inediti con bassi consumi e basse emissioni inquinanti. Nuovo è anche il sistema riguardante le sospensioni che davanti riprende lo schema già visto nella Fiat Bravo mentre dietro è del tutto inedito, il risultato è un’auto che concilia al meglio confort e temperamento sportivo.

    I motori che troveranno posto sotto al cofano della Alfa 149 saranno almeno tre a benzina, un 1.400 cc. di cilindrata turbo bialbero 16 valvole da 120 cavalli di potenza, un altro di pari cilindrata multiair turbo 16 valvole da 170 cavalli ed un 1.750 cc.

    bialbero 16 valvole anch’esso turbo iniezione da 230 cavalli di potenza.

    Per quanto riguarda i diesel, stessa scelta, tre motorizzazioni costituite da un 1.600 cc. di cilindrata bialbero 16 valvole turbo da 105 cavalli di potenza, un 2,0 litri bialbero 16 valvole turbo da 140 cavalli di potenza, un 2,0 litri bialbero 16 valvole turbo da 170 cavalli di potenza ma non mancheranno tuttavia altre motorizzazioni nel tempo.

    Inedita anche la soluzione volta a dotare la 149 di un cambio a doppia frizione a sei marce con prestazioni molto vicine a quelli ottenute col cambio robottizzato, così come sarà presente in auto la leva a tre posizioni distinte che da la possibilità di scegliere il comportamento stradale sulla base del terreno impegnato in quel momento.

    489

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Alfa RomeoAlfa Romeo 149Anteprima autoAuto 2010Berline
    PIÙ POPOLARI