Alfa Romeo 156 2,5 v6 24v

Alfa Romeo 156 2,5 v6 24v

Alfa Romeo 156 tuning, nessun particolare appesantimento delle forme se non l'estremizzazione della sportività in un'auto destinata a piacere dopo il lavoro sportivo ancora di più di quanto sia piaciuta fin'ora

da in Alfa Romeo, Alfa Romeo 156, Tuning
Ultimo aggiornamento:

    Alfa Romeo 156 Tuning

    All’interno della rubrica tuning quest’oggi torniamo a parlare di auto italiane. Dopo aver preso in esame l’elaborazione di un popolare modello di casa Fiat, la Punto, descriviamo ora un lavoro di tuning coi fiocchi effettuato su un Alfa Romeo 156. L’auto che prendiamo in considerazione è datata 1998 ma il tempo, per questo modello, sembra non passare mai.
    Occorre soltanto dare un’occhiata all’estetica per capire il perché: della vecchia carenatura è rimasto davvero poco e grazie a lavori artigianali è stata ottenuta una personalizzazione unica.

    Vediamo nel dettaglio i pezzi che sono stati montati: il cofano anteriore è stato modificato artigianalmente e ad esso sono stati applicati dei pistoncini cromati (installati anche al cofano posteriore), la griglia del radiatore e le prese d’aria frontali sono state fatte in alluminio nero ed è stato applicato un sottoparaurti anteriore della MS Design.
    Ai lati dell’auto troviamo minigonne originali Alfa Romeo con piccole modifiche artigianali per distinguersi dalla massa mentre al posteriore spiccano i fari cromati in vetro trasparente e il sottoparaurti anch’esso della MS Design.
    A completare la parte esterna contribuiscono anche l’antenna rossa Shark in alluminio, vetri posteriori oscurati, cerchi in lega Cromo a stella (8×17” anteriori e 8,5×17” posteriori) e pneumatici Nankang Sport (NS I 235/40/17 posteriori, NS II 215/ 40/17 anteriori). Il tocco in più è dato da distanziali posteriori da 5 millimetri e da molle H&R nere che ribassano questa 156 di 40 millimetri.
    All’interno dell’abitacolo sono stati utilizzati in maniera predominante la radica di noce e il cromato; in particolare volante, plancia centrale e pomello del cambio sono in radica mentre freno a mano e pedaliera sono cromati.
    Veniamo alla sostanza dell’auto, ovvero l’elaborazione motoristica, non trascurabile da un buon tuner.

    Al motore, già potente di suo, sono stati applicati questi ritocchi: filtro dell’aria a cono in fibra d’alluminio, tubo dell’aria diretto, marmitta terminale ovale da 100mm MaxSpeed-motorsport.
    Inoltre il vano motore è stato abbellito con l’installazione di luci strobo rosse sotto i 6 corpi cromati che provocano un fantastico e raro effetto estetico.
    L’impianto audio, o meglio audio-video, è di ottima fattura con una sorgente praticamente tuttofare: radio, tv, cd, dvd, navigatore satellitare ed mp3. Le casse sono dislocate su tutte le quattro portiere e sul pannello posteriore mentre nel cofano troviamo subwoofer da 500 watt (250 watt rms), un condensatore e un amplificatore della Shark incassato nel plexiglas.
    Una ricchissima galleria di foto dei particolari appena descritti è disponibile sul portale autoelaborate.com

    494

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Alfa RomeoAlfa Romeo 156Tuning
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI