Alfa Romeo 6C: su base Maserati Ghibli la nuova coupé? [FOTO]

Hanno cominciato a circolare in rete alcune indiscrezioni che dicono che in Alfa Romeo siano allo sviluppo di una nuova coupé da realizzare sul pianale della recente Maserati Ghibli

da , il

    Hanno cominciato a circolare in rete alcune indiscrezioni che dicono che in Alfa Romeo siano allo sviluppo di una nuova coupé da realizzare sul pianale della recente Maserati Ghibli, che vi abbiamo mostrato in anteprima solo pochi giorni fa. Le voci, messe in giro dai nostri colleghi americani di Car & Driver, dicono che i listini della casa del Biscione si arricchiranno del nuovo modello Alfa Romeo 6C. Si tratterà di un’inedita coupé, che però verrà declinata con due varianti di carrozzeria: una, classica, con due porte, destinata a piazzarsi come via di mezzo tra l’esclusiva 8C Competizione e la compatta 4C; l’altra, invece, sarebbe una berlina/coupé, che potrebbe andare ad insinuarsi nel segmento di Mercedes CLS, Audi A7 e BMW Serie 6 Gran Coupé. Quest’ultima potrebbe essere la tanto discussa sostituta dell’Alfa Romeo 166.

    Pur nascendo dalla berlina del Tridente, la nuova 6C sarà contraddistinta da uno stile specifico, tipicamente Alfa Romeo, con forme affusolate, eleganti e sportive allo stesso tempo, capaci di conquistare il pubblico internazionale oltre che quello nostrano. Della Ghibli verrebbe conservata l’ossatura meccanica, per una questione di abbattimento dei costi di progettazione, tuttavia l’handling sarebbe completamente rivisto dai tecnici Alfa per essere più emozionante e sportivo. Il motore? Secondo i rumors sotto al cofano della coupé di Arese potremmo trovare lo stesso propulsore da 3.0 litri V6 montato sulla Ghibli a benzina. Non è da escludere che possa venire montato da Alfa anche il turbodiesel V6 sermpre da 3.0 litri, magari solo sulla versione berlina.

    A livello meccanico troveremo un evoluto cambio a doppia frizione e non è da escludere un sistema di trazione integrale, come alternativa alla trazione posteriore. L’arrivo sul mercato non avverrà prima del 2015, mentre le previsioni di vendita parlano di circa 40.000 esemplari all’anno. Che dire: sarebbe un bel regalo per gli Alfisti, che in questi ultimi tempi hanno dovuto sopportare tante “mutilazioni” alla gamma del Biscione.