Salone di Parigi 2016

Alfa Romeo Mito: nuovo motore Multiair

Alfa Romeo Mito: nuovo motore Multiair
da in Alfa Romeo, Berline, Common-Rail, Meccanica automobilistica
Ultimo aggiornamento:

    aLFA mito

    L’ Alfa Romeo ha celebrato i cento anni di vita e continua a stupirci con modelli e una tecnologia sempre più avanzata come adesso fa, aggiungendo un ulteriore tassello nel mosaico di proposte, anche Alfa Romeo Mito che si dota di un nuovo motore sviluppato da Fiat, un inedito propulsore di 1.400 cc. di cilindrata turbo Multiair.

    Tale novità dovrebbe innalzare ancor di più l’indice di preferenze da parte degli alfisti per una vettura che vanta fin dal suo debutto ben 60 mila ordini ed una commercializzazione avvenuta in 5 diversi Continenti ed in 34 Paesi nel mondo.
    Come avvenuto a suo tempo con l’Alfa Romeo 156 che sostituì i propri propulsori con i nuovi, allora commonrail, a tutto vantaggio delle doti prestazionali e non solo di quell’auto, così accadrà anche con la Alfa Romeo Mito che con i propulsori MultiAir si assicurerà un incremento di potenza (fino al 10%) e coppia (fino al 15%), oltre ad una sensibile riduzione di consumi (fino al 10%) ed emissioni di CO2 (sino al 10%), di particolato (sino al 40%) e di NOx (sino al 60%).

    Cuore del MultiAir è il nuovo sistema elettro-idraulico di gestione delle valvole che permette di ridurre i consumi (grazie ad un controllo diretto dell’aria mediante le valvole di aspirazione del motore, senza l’utilizzo della farfalla) e le emissioni inquinanti (merito del controllo della combustione). Inoltre, emblema del concetto di “downsizing”, il Multiair è una tecnologia versatile, facilmente applicabile a tutti i motori a benzina, con un futuro potenziale sviluppo anche ai motori diesel.


    Il motore Multiair di 1.400 cc. di cilindrata 16 valvole, verrà proposto con potenze che vanno da 105, 135 e 170 cavalli con cambi marcia a 5 e sei rapporti; il motore più potente sarà riservato alla versione denominata “Quadrifoglio Verde” che debutterà successivamente al lancio.

    Da segnalare infine che per la prima volta sulla “compatta più sportiva di sempre”, debutta il sistema Start&Stop – abbinato proprio ai motori MultiAir – che gestisce lo spegnimento temporaneo del motore e il suo successivo riavviamento (ad esempio nel caso di sosta al semaforo), mantenendo in funzione tutti gli altri dispositivi della vettura destinati al comfort dei passeggeri.

    421

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Alfa RomeoBerlineCommon-RailMeccanica automobilistica Ultimo aggiornamento: Domenica 05/07/2015 10:19

    Salone di Parigi 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI