Alfa Romeo Stelvio: prezzo, interni e prova su strada [FOTO]

Abbiamo provato su strada il SUV Alfa Romeo Stelvio, primo del brand. Confermata la bontà del pianale, che dona una dinamica eccellente. Prova su strada, prezzo e interni della nuova Alfa Romeo Stelvio

da , il

    Questa volta la nostra nuova prova su strada ha messo alla frusta il SUV italiano Alfa Romeo Stelvio, che ha aperto il brand del Biscione verso un segmento mai battuto in precedenza.

    Il mercato ha chiaramente mostrato numerosi apprezzamenti verso SUV e crossover, costringendo brand che non hanno mai mostrato un nutrito interesse nella direzione delle “ruote alte” a ricredersi ed attrezzarsi, per cercare di proporre modelli validi e che primeggino sulla concorrenza. Alfa Romeo Stelvio nasce così dalla stessa piattaforma utilizzata per l’Alfa Romeo Giulia, la Giorgio, che sulla berlina ha fatto già parlare di sè in modo estremamente positivo. Si tratta poi di un ulteriore tentativo da parte di Alfa Romeo di elevarsi verso quella che è la nuvola dei brand premium, cercando di sfruttare anche lo status di made in Italy.

    Alfa Romeo Stelvio: Estetica incisiva

    Guardare l’Alfa Romeo Stelvio significa osservare un prodotto nato esplicitamente dalle linee della berlina Alfa Romeo Giulia. Lo si vede chiaramente dalla forma dei fari - o più in generale di tutto il blocco anteriore, calandra e prese d’aria comprese -, così come anche gli stop hanno preso spunto dal modello lanciato ormai più di un anno fa. Ciò che però differenzia le due auto, necessariamente, è l’impatto complessivo: Alfa Romeo Stelvio, da buon SUV che si rispetti, riesce a coniugare sapientemente linee fluide ma al contempo forti e decise, per far apparire la carrozzeria aggressiva e morbida allo stesso tempo. Poi c’è ovviamente la mancanza del terzo volume, che viene del tutto tagliato ed al suo posto troviamo un bagagliaio con portellone di generose dimensioni ma che ha un lunotto piccolo e posto in alto, rendendo così obbligatori i sensori di parcheggio oppure la retrocamera.

    Anche Alfa Romeo, così come altri brand, ha cercato di simulare le linee di una coupé con l’andamento del tetto di Stelvio, lo si nota anche dalla disposizione dei montanti così come la cornice delle vetrate, che dopo una forte salita in concomitanza del montante A plana dolcemente verso il posteriore, proprio lì dove i passaruota sono evidenziati da qualche muscolo che ricorda la stazza del modello.

    Alfa Romeo Stelvio: Interni votati al premium

    Alfa Romeo Stelvio posto di guida
    Interni della Alfa Romeo Stelvio

    Sostanzialmente Alfa Romeo ha l’intenzione di consolidarsi come un brand premium, questo è un dato di fatto e non è di certo un segreto, così con Stelvio hanno cercato di continuare quello che è il percorso avviato con la Giulia. Gli interni in pelle sono di buona fattura e fanno il paio con gli inserti in legno che abbiamo avuto modo di apprezzare sul modello in prova, quindi è evidente che c’è del buon lavoro dietro la scelta del pellame, ma tutto scade quando si butta un occhio alla parte superiore della plancia, che non sembra in linea con la classe del resto dell’abitacolo. Magari se avessero rivestito in pelle anche quella zona sarebbe stata il top.

    Un volante dalla grande corona e piatto nella parte inferiore cattura l’attenzione una volta al posto di guida, complice anche il pulsante di avviamento del motore alla sinistra della razza centrale, ma subito dopo non si butta l’occhio tanto al display da 7 pollici nella strumentazione, che anche ha il suo perchè ed è incastrato tra due quadranti analogici, quanto a quello da 8.8 pollici dell’infotainment. L’effetto è lo stesso che si prova sulla Giulia, dalla quale è stato ripreso a mani basse: pare sospeso nel nulla, effetto generato dalla cornice spessa nera tutto intorno al display stesso. Non è comunque un’unità touchscreen, quindi per comandare il sistema si ricorre alla rotellona sul tunnel centrale, proprio vicino al selettore Alfa DNA ed alla leva cambio che pare di aver già visto da qualche parte…

    Alfa Romeo Stelvio: Dimensioni Alfa Romeo Stelvio

    Il SUV di Arese vanta una lunghazza di 4 metri e 68 centimetri netti, una larghezza di 1 metro e 90 centimetri di larghezza (senza specchietti) ed un’altezza massima di 1 metro e 68 centimetri. Alfa Romeo Stelvio ha un bagagliaio che può contare su una capienza di 525 litri ed uno spazio regolare, così da poterli sfruttare in modo intelligente e senza problemi di sorta.

    Alfa Romeo Stelvio: Prova su strada

    Alfa Romeo Stelvio panorama
    Prova su strada Alfa Romeo Stelvio

    Partiamo con il dire che l’Alfa Romeo Stelvio che abbiamo provato aveva i cerchi da 20 pollici. E’ dovuta la specifica perchè contribuiscono a non rendere le escursioni cittadine un vero e proprio piacere al pari di altri SUV, merito anche di un settaggio delle sospensioni e di una meccanica che preferisce far divertire alla guida piuttosto che neutralizzare un fosso dopo l’altro. Ecco, proprio a questo punto volevamo arrivare! Alfa Romeo Stelvio si guida come una berlina. Non sembra di essere su di un SUV, perchè reagisce in modo veloce alle sollecitazioni ed il comparto sospensivo regge bene quello che è il peso, d’altronde parliamo del sistema Alfalink sviluppato da Alfa Romeo. C’è poi uno sterzo estremamente reattivo nel dirigere le ruote ora da una parte ora dall’altra, senza esitazioni (anche se forse è troppo leggero e filtrato in alcune situazioni), così da far godere al massimo del motore 2.2 diesel da 210 cavalli. In buona sostanza questo propulsore snocciola bene tutte le 8 marce del cambio automatico, senza problemi di sorta e rispondendo sempre all’attenti – anche perchè la coppia c’è e si sente -, ma è chiaro che la sete di cavalli di un automobilista che vuole divertirsi sul serio comincia a farsi sentire quando la lancetta del contagiri arriva nella zona rossa. Si può chiaramente intervenire con il DNA, selettore di guida che una volta impostato su Dynamic cerca di appuntire l’erogazione ma al contempo di amplificare quelle che sono le sensazioni di ottimo handling che si hanno su strade tortuose, ma i miracoli a questo mondo non esistono e quindi il motore raggiunge il suo limite ben prima della tenuta.

    In compenso sottolineiamo quanto la trazione integrale Q4 faccia bene il suo lavoro, sfruttando la riartizione di coppia tra asse anteriore e posteriore in modo egregio. Ricordiamo comunque che è una trazione integrale che parte con il 100% della trazione spostata sul retrotreno, condizione che viene variata con la ripartizione della coppia sull’avantreno fino al massimo del 50%. Feeling sportivo dunque, bloccato però – e qui è proprio il caso di dirlo – da un impianto frenante che avrebbe potuto essere più incisivo. Non si tratta di mancanza di mordente, quanto di sensazioni al pedale stesso: bisogna strizzarlo per bene per frenare in modo deciso, quindi meglio essere più rudi e materiali che restii al calpestìo.

    Alfa Romeo Stelvio: Prezzo ed allestimenti

    Alfa Romeo Stelvio ha un prezzo di ingresso in gamma di 47.850 euro, ma sono possibili più abbinamenti nelle versioni sia diesel che benzina.

    Alfa Romeo Stelvio 2.0 turbo benzina 200 cv AT8 Q4, allestimento Super: 50.800 euro

    Alfa Romeo Stelvio 2.0 turbo benzina 200 cv AT8 Q4, allestimento Executive: 53.550 euro

    Alfa Romeo Stelvio 2.0 turbo benzina 280 cv AT8 Q4, allestimento Super: 53.350 euro

    Alfa Romeo Stelvio 2.0 turbo benzina 280 cv AT8 Q4, allestimento Executive: 56.100 euro

    Alfa Romeo Stelvio 2.0 turbo benzina 280 cv AT8 Q4, allestimento First Edition: 57.350 euro

    Alfa Romeo Stelvio 2.9 Bi-Turbo V6 510 cv AT8 Q4, allestimento Quadrifoglio: 95.000 euro

    Alfa Romeo Stelvio 2.2 diesel 180 cv AT8 RWD, allestimento Business: 47.850 euro

    Alfa Romeo Stelvio 2.2 diesel 180 cv AT8 RWD, allestimento Super: 48.300 euro

    Alfa Romeo Stelvio 2.2 diesel 180 cv AT8 RWD, allestimento Executive: 51.050 euro

    Alfa Romeo Stelvio 2.2 diesel 180 cv AT8 Q4, allestimento Business: 50.350 euro

    Alfa Romeo Stelvio 2.2 diesel 180 cv AT8 Q4, allestimento Super: 50.800 euro

    Alfa Romeo Stelvio 2.2 diesel 180 cv AT8 Q4, allestimento Executive: 53.550 euro

    Alfa Romeo Stelvio 2.2 diesel 210 cv AT8 Q4, allestimento Business: 51.350 euro

    Alfa Romeo Stelvio 2.2 diesel 210 cv AT8 Q4, allestimento Super: 51.800 euro

    Alfa Romeo Stelvio 2.2 diesel 210 cv AT8 Q4, allestimento Executive: 54.550 euro