Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio: al Nurburgring diventa il SUV più veloce al mondo

Tempo più basso di sempre, tra i SUV, per l'Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio sul leggendario Nurburgring. La Stelvio quindi diventa il SUV più veloce al mondo

da , il

    Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio: al Nurburgring diventa il SUV più veloce al mondo

    Il SUV Alfa Romeo Stelvio ha fatto registrare il record sul giro nella categoria SUV al Nurburgring, pista da sempre osannata e temuta tanto da esere stata soprannominata l’ “inferno verde”, diventando quindi il SUV più veloce del mondo

    Non è una novità e soprattutto non è un segreto che le Case auto facciano sfrecciato i propri modelli di punta sul Nurburgring, soprattutto quando si tratta di rivaleggiare in termini di prestazioni. Così come fatto con Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio il brand del Biscione ha così lanciato il SUV Stelvio, nella versione più estrema Quadrifoglio, in una corsa lungo gli oltre 20 km di asfalto in terra tedesca. Il risultato è stato lo stesso raggiunto dalla berlina Giulia: record sul giro nella propria categoria. Alfa Romeo ha quindi bissato il risultato.

    Anche se non ancora in veste commerciale nella versione ad altissime prestazioni, l’Alfa Romeo Stelvio ha già fatto parlare tanto di sè. Quella del record sul giro al Nurburgring è giusto l’ultima notizia in ordine temporale che chiama in causa il SUV italiano ad alte prestazioni, spinto dallo stesso motore che già abbiamo abbondantemente visto sulla Giulia Quadrifoglio: un V6 TwinTurbo da 2.9 litri e potente di 510 cavalli.

    Ormai Alfa Romeo ci ha cominciato a prendere gusto nello stabilire dei nuovi record di categoria lungo l’Inferno Verde, poichè oltre al 7 minuti e 32 secondi segnato dalla Giulia Quadrifoglio, nella categoria Berline quattro porte, lo Stelvio Quadrifoglio ha girato sul Nordschleife in 7 minuti, 51 secondi e 7 decimi, stabilendo il record assoluto nella categoria SUV.

    Anche il pilota che ha compiuto l’impresa è stato lo stesso che ha già messo in riga le berline tedesche con la Giulia, Fabio Francia, divenuto ormai uno specialista del settore. Questa è comunque la dimostrazione che il brand italiano pare aver fatto definitivamente centro con il SUV ormai ampiamente lanciato sul mercato, che sfrutta un pianale già ben collaudato e soluzioni tecniche di spicco.