Area C Milano: orari, pagamento, mappa e multe [FOTO e VIDEO]

Area C Milano: orari, pagamento, mappa e multe [FOTO e VIDEO]
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

Area C Milano, mappa

Il 1° gennaio 2013 doveva essere, per l’Area C di Milano, una giornata-chiave: auto fino a ieri considerate ecologiche – ibride, a metano, a Gpl – avrebbero dovuto pagare il ticket d’ingresso come un volgarissimo veicolo a benzina o diesel. Solo le elettriche si sarebbero salvate dalla furia tassatrice. Per non parlare, poi, dei poveri diesel Euro 3 senza filtro antiparticolato appartenenti a residenti, domiciliati o a persone con box nella cerchia dei Bastioni (a cui si aggiungono autobus turistici e i veicoli commerciali adibiti a servizi di pubblica utilità e a favore dei residenti): per loro sarebbe dovuto scattare addirittura il divieto di circolazione. E invece niente di tutto questo. Il 1° gennaio, per l’Area C milanese, sarà un giorno come gli altri. Tutto invariato quindi. Ma vediamo sempre nei dettagli in cosa consiste questa area C.

  • Area C Milano (8)
  • Area C Milano (2)
  • Area C Milano (3)
  • Area C Milano (4)
  • Area C Milano (5)

Fasce orarie e zone di validità dell’Area C

L’Area C a Milano è in vigore dal lunedì al venerdì, dalle 7,30 alle 19,30, il giovedi invece dalle 7.30 alle 18. La zona interessata è quella indicata in questa immagine.

Mappa Area C Ecopass Milano

Chi deve pagare per l’Area C

Tutti i veicoli a benzina a partire dall’Euro 1 e quelle diesel Euro 4 e oltre potranno circolare solo a pagamento all’interno dell’area designata. A partire dal 30 di settembre, però, c’è una novità: se si paga un ticket di 30 euro entro 7 giorni dall’accesso, non si dovrà pagare la solita multa di 95 euro.

Chi non deve pagare per l’Area C

Per tutti i veicoli elettrici l’accesso è libero, mentre le auto ibride, bi-fuel, metano e GPL non dovranno pagare il ticket per tutto il 2012 e fino a luglio 2013. Anche per moto e motorini (purchè non Euro 0) non sono previste limitazioni di accesso.

Chi non potrà circolare nell’Area C

L’accesso alla zona del centro resterà vietato per tutti i veicoli più inquinanti:

  • Diesel Euro 0, 1, 2, 3
  • Benzina Euro 0

Come pagare l’Area C

In base al regolamento il pagamento è obbligatorio entro 24 dall’accesso all’Area C. Le modalità sono:

  • Ticket da 5 € acquistabili presso tabaccherie, e rivenditori vari
  • RID bancario
  • acquisto con carta di credito tramite sito internet
  • Via SMS
  • Via PayPal

Per l’Area C inoltre sono previste alcune modalità differenti: il parcometro e il ticket cumulativo ricaricabile da 30 o 60 €.

Area C per i residenti

I residenti della zona del centro avranno un trattamento privilegiato rispetto agli altri automobilisti. Avranno infatti diritto a 40 ingressi gratuiti all’anno, e quando questi saranno esauriti ogni nuovo singolo accesso costerà 2 €.
Veicoli esentati dal ticket di ingresso

Le seguenti categorie di veicoli non avranno l’obbligo di pagare alcun ticket di ingresso:

  • Veicoli con contrassegno invalidi e titolare a bordo
  • Veicoli dotati di attrezzature per il trasporto dei disabili motori
  • Automezzi delle Forze Armate, Forze di Polizia, Croce Rossa, ospedali, ASL
  • Ambulanze e veicoli privati utilizzati da personale sanitario in servizio
  • Veicoli con targa C.C. (Corpo Consolare) o C.D. (Corpo Diplomatico)

Per qualsiasi chiarimento chiamare il numero 02.48684001.

Le deroghe

La Giunta comunale ha approvato “una delibera in cui vengono prorogate a le deroghe al divieto d’accesso per i diesel Euro 3 di residenti o equiparati nella Ztl Cerchia dei Bastioni, dei veicoli per trasporto cose per servizi di pubblica utilità e a favore delle residenze e dei bus turistici. Continueranno, inoltre, a essere esentati dal pagamento i veicoli ibridi, bifuel, alimentati a Gpl e metano”. La chiarezza, però, evidentemente non è di casa a palazzo Marino, visto che il sito internet dell’Area C di Milano non è stato ancora aggiornato con le nuove scadenze.
Ma cosa accadrà a chi possiede auto ibride, a metano e Gpl? Fino a nuovo ordine, saranno trattate come le altre auto.

728

Vedi anche:

Un incrocio impossibile in Etiopia

Guarda questo incredibile video di un incrocio frequentatissimo in Etiopia, non regolamentato da semafori. Incredibile come, almeno nel filmato, non accada nessun incidente.

FacebookTwitter

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Mar 11/12/2012 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici