Aria condizionata auto fai da te: come fare se in auto non funziona il climatizzatore

Può capitare che il climatizzatore auto non funzioni. Ecco qualche metodo per risolvere momentaneamente il problema. Come fare un bel climatizzatore auto fai da te?

da , il

    Aria condizionata auto fai da te: come fare se in auto non funziona il climatizzatore

    Scopriamo come fare un climatizzatore auto fai da te. L’aria condizionata in auto è uno degli accessori immancabili oggigiorno in qualsiasi modello, poichè rende più sopportabili le afosissime giornate estive (o le fredde giornate invernali esattamente allo stesso modo), con temperature esterne che possono arrivare fino a 40° ed oltre ma interne che possono oltrepassare i 50° quando l’auto è parcheggiata.

    Può però capitare di avere un problema al climatizzatore, quindi non riuscire a sfruttare i benefici che questo può portare. La domanda sorge spontanea: cosa fare se in auto non funziona il climatizzatore? Ci sono metodi più o meno efficaci per cercare di rinfrescare l’abitacolo e per abbassare la temperatura del proprio corpo sfruttando l’evaporazione dei liquidi. Noi vogliamo suggerirvene qualcuno.

    Il ghiaccio

    Sembra scontato ma in realtà non è esattamente così. Il ghiaccio potrebbe essere un valido aiuto per cercare di rinfrescare l’abitacolo dell’auto.

    Prendere delle bottiglie congelate e posizionarle vicino le bocchette dell’aria condizionata aiuta a diffondere nell’abitacolo una sana frescura anche qualora il compressore dell’impianto non dovesse funzionare. Le si può posizionare anche in una bacinella sui tappetini, così da sfruttare il flusso rivolto verso il basso.

    Attenzione a non utilizzare del ghiaccio secco, poichè potrebbe rendere l’aria irrespirabile.

    Il panno umido

    Se non sia ha una bottiglia ghiacciata a portata di mano, uno straccio umido potrebbe già cominciare a bypassare in modo sufficiente il problema. Anche questo è da posizionare direttamente avanti al flusso d’aria non condizionata, così da renderlo più fresco ed abbassare la temperatura interna.

    Gli stracci si asciugano facilmente in questo modo, quindi è bene averne più di uno a disposizione.

    Finestrini aperti

    Seppure in città i rumori e lo smog non incoraggino ad abbassare i finestrini, questo senza considerare l’aumento di consumo ad andature medie dovuto all’aumentare della resistenza aerodinamica, questo resta uno dei metodi migliori per creare una circolazione d’aria interna. Abbassare un finestrino anteriore ed uno posteriore crea un buon vortice che aiuta ad abbassare la temperatura interna, ma anche il tettuccio aperto potrebbe essere una buona opzione considerando che l’aria calda sale verso l’alto.

    Percorrere strade all’ombra

    Una delle principali cause dell’innalzamento della temperatura interna è il sole battente. Per cercare frescura è pensabile cominciare a percorrere strade che abbiano una buona porzione in ombra, come viali alberati oppure strade strette tra i palazzi: sicuramente il non avere il sole addosso aiuterà.