Arriva il nuovo Grande Fratello, stradale!

da , il

    Una sorta di Grande Fratello stradale

    Una notizia che farà a piacere a pochi. Dall’ Inghilterra un nuovo sistema di videosorveglianza stradale monitorizzerà la circolazione veicolare in tutto il Paese, 365 giorni all’ anno. Risultato: coloro che avranno accesso al database potranno conoscere i nostri spostamenti, nel raggio d’ azione delle speciali telecamere istallate, visualizzando al meglio la targa della nostra auto, il modello e, perché no, la marca di Jeans che abbiamo indossato in quella determinata ora di quel dato giorno prestabilito.

    A gestire il potente servizio, le Forze dell’ Ordine inglesi col beneplacito del governo britannico che magnificano, fieri, l’ utilità di questo nuovo strumento nella lotta alla criminalità:

    “Ogni volta che qualcuno fa un viaggio, viene sempre ripreso da qualche parte dalle telecamere - ha detto Frank Whitley, capo della polizia dell’Herfordshire e presidente dell’Acpo . La differenza è che in futuro verrà letto anche il numero di targa di tutte le auto in circolazione”. Quello che il database sarà in grado di dirci è dove un veicolo si trovava in passato e dove è ora, se era o non era in un luogo particolare, e le strade prese”. “Questo sistema – ha concluso Whiteley – getta le basi per un database dei movimenti delle auto in circolazione che rivoluzionerà a livello nazionale la capacità di effettuare arresti, raccogliere informazioni d’intelligence e avviare indagini per crimini”.

    Ma tanto entusiasmo, ha proprio ragion d’ essere? Sicuri che per contrastare la violazione delle Leggi di pochi si debbano penalizzare i diritti di tanti cittadini costretti a sopportare l’ invadenza di questo nuovo “ Grande Fratello “? E, poi, chi l’ ha detto che strumenti del genere non possano sfuggire ai controlli cui sono destinati , rischiando di ritorcersi sulla libertà individuale. A proposito… come la mettiamo con la Privacy?