Aspid: dopo il British Motor Show, la vendita della prestantissima due posti

Aspid: dopo il British Motor Show, la vendita della prestantissima due posti
da in Anteprima auto, Auto sportive, Roadster
Ultimo aggiornamento:

    Mancano pochi giorni al British Motor Show ed in quella sede non soltanto verremo deliziati da tante novità a quattro ruote, ma assisteremo al debutto di una nuova auto nata dalla fantasia dei suoi costruttori più dediti alla realizzazione di una vettura per puro svago che per altro, tuttavia se il Salone inglese dovesse manifestarsi particolarmente benevolo per questa sportivissima, nulla osta che si proceda ad una costruzione in serie, sia pure artigianale; stiamo parlando di Aspid.

    La sportiva è una due posti secchi, una roadster dalle prestazioni incredibili, 2,8 secondi per passare da 0 a 100 orari, il tutto nel massimo piacere di guida e con la peculiarità che, a dar retta al costruttore, questa vettura non è generosa nell’elargizione di emozioni solo in pista, ma anche nell’uso quotidiano su qualsiasi strada.

    La vettura monta un motore di 2,0 litri di cilindrata in grado di erogare ben 270 cavalli di potenza e ne esiste anche una variante sovralimentata in grado di generare una potenza di ben 400 cavalli. La Aspid si avvale della trazione posteriore e di un cambio a sei marce manuale. Tanta potenza riesce a produrre così tante mirabilie prestazionali per il semplice fatto che la vettura è, oltretutto, leggerissima, appena 700 chilogrammi grazie al largo impiego di alluminio che s’è fatto in quest’auto, si pensi che oltre alle doti di accelerazione sopra accennate Aspid raggiunge, i 170 orari in meno di sei secondi.


    E tali prestazioni da brivido non dovranno farci ritenere che parliamo di una vettura insicura, tutt’altro, visto che Aspid rispetta interamente i requisiti di sicurezza previsti dalla FIA e dall’Unione Europea, il che significa che potrebbe essere posta in commercio da subito e questo parrebbe ciò che i costruttori vorrebbero fare, metterla in vendita subito dopo il Salone britannico al costo di 95.000 euro, il modello meno prestante, si fa per dire, fino a 190.000 per quello più potente.
    Resta solo un dubbio, ma di fronte a certe cifre, chi resisterebbe dallo scegliersi una stupenda Lamborghini Murcielago, ad esempio?

    351

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Anteprima autoAuto sportiveRoadster
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI