Salone di Parigi 2016

Assicurazioni Auto: ennesimo sconto sulle tariffe da parte delle Associazioni Consumatori

Assicurazioni Auto: ennesimo sconto sulle tariffe da parte delle Associazioni Consumatori

Assicurazioni Auto: ennesimo sconto sulle tariffe da parte delle Associazioni Consumatori

da in Assicurazione auto
Ultimo aggiornamento:

    Associazione contro compagnie per la rc auto

    Torniamo a parlare di assicurazioni RC Auto e torniamo sulle polemiche che alimentano questo importante settore che orbita e si alimenta attorno al mondo dell’auto, dove il rapporto automobilisti-assicuratori si fa sempre più rigido e conflittuale.

    Stavolta ad alimentare le dispute, la diatriba che si alimenta fra Associazioni dei Consumatori e imprese riguardo le dichiarazioni rilasciate dalle prime che disconoscono la diminuzione delle tariffe RC Auto in ragione del 2% vantata invece dagli Compagnie. Secondo il Movimento Difesa del Cittadino, non solo non c’è stata alcuna diminuzione ma, addirittura, si segnalano persino aumenti in ragione del 5 fino, addirittura del 10% nel 2008 rispetto allo scorso anno.

    A scatenare e far inviperire ancor di più le Associazioni, le dichiarazioni di Antonio Longo, direttore generale Ania, che parla di diminuzione reiterata e riferita agli ultimi tre anni, al punto che le Associazioni chiedono alle imprese di mostrare i documenti da dove si evincano queste diminuzioni, visto che, a parere dei Consumatori, tale tendenza dei prezzi sarebbe un fatto confinato e conosciuto all’interno delle imprese e ignorato dai più, Istat compresa.

    “Siamo inoltre perplessi – ha aggiunto Longo – di fronte all’ennesima giustificazione del mancato ribasso delle polizze come si attendeva per l’introduzione dell’indennizzo diretto. Galli adesso parla di una ricomposizione e un cambiamento della struttura tariffaria, perché le compagnie hanno dei costi che dipendono dai sinistri subiti dai propri assicurati e non da quelli causati”.

    “O le compagnie già prevedevano questo effetto- ha concluso il presidente di MDC – e allora non si capisce perché abbiano sempre parlato di significativa diminuzione che sarebbe stata possibile con l’introduzione dell’indennizzo diretto e in questo caso ci sarebbe un grave problema di trasparenza e correttezza, oppure non l’avevano previsto e allora ci pone un problema serio di credibilità dei loro tecnici”.

    351

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Assicurazione auto Ultimo aggiornamento: Domenica 05/07/2015 10:19

    Salone di Parigi 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI