Assicurazioni auto: nuovo elenco di Compagnie fantasma!

Il problema è che parliamo di Compagnie che non sono autorizzate ad esercitare la copertura RC-Auto, ciò significa che in assenza di autorizzazioni in caso di sinistro, ovvero, laddove la Compagnia dovesse attivarsi per il risarcimento del sinistro, non v’è alcuna possibilità per l’assicurato di far fronte all’impegno economico venutosi a creare

da , il

    al verde

    A quanto pare sono ancora tanti coloro che sperando in un facile guadagno continuano a truffare il prossimo promuovendo Compagnie di Assicurazione fantasma inefficaci in caso di sinistro, esponendo l?Assicurato, posto che questi non sia a sua volta complice, visto che difficilmente si potrà invocare la buona fede di chi firma un contratto assicurativo contraddistinto da un bassissimo premio a fronte di reali coperture da parte di queste sedicenti Compagnie.

    Il problema è che parliamo di Compagnie che non sono autorizzate ad esercitare la copertura RC-Auto, ciò significa che in assenza di autorizzazioni in caso di sinistro, ovvero, laddove la Compagnia dovesse attivarsi per il risarcimento del sinistro, non v?è alcuna possibilità per l?assicurato di far fronte all?impegno economico venutosi a creare. A coloro che ritengono che risparmiare qualche centinaio di euro in sede di stipula di assicurazione con le Compagnie fantasma, pur sapendo che tali sono, con l?intento di fare persino un affare, occorre ricordare che a parte il rischio di incorrere in una denuncia penale se fermati ad un controllo delle Forze dell?Ordine, non si è coperti in caso di incidente, ma si rischia pure il sequestro del veicolo e una sanzione fino a 3119 euro, il maggior rischio è quello di dover far fronte di tasca propria all?eventuale sinistro arrecato, considerato che nessuna garanzia da parte di queste Società è possibile attivare.

    In atto, al lungo elenco di Compagnie fantasma segnalate all?ISVAP si aggiungono anche queste, Avéro Belgium Insurance con sede legale a Zeist (Olanda) e sede secondaria a Bruxelles (Belgio), mentre una segnalazione analoga è stata fatta qualche giorno fa per Insurance Company Euroins AD, Arisa Assurances S.A. e HDI Direkt Versicherung AG, intermediate dalla Fin Planet s.p.a. non risulta iscritta nel Registro Unico degli Intermediari Assicurativi, che si qualifica come broker assicurativo.