NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Associazione Consumatori contro Regione Lombardia

Associazione Consumatori contro Regione Lombardia

Associazione Consumatori contro Regione Lombardia, ecco i dettagli e gli scorci di questo scontro che si preannuncia acre e per niente facile

da in Associazioni Consumatori, Bollo auto, Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    Inquinamento Auto

    Non ci stanno le Associazioni dei Consumatori, Adiconsum e Federconsumatori in testa, a consentire che non si provveda al risarcimento del bollo auto da parte della Regione Lombardia a quegli automobilisti proprietari di auto non catalizzate.

    Per dare impulso alla vertenza le sigle dei Consumatori si sono anche rivolte alla class action per far valere insieme ed uniti, ai latori della protesta, le ragioni rivendicate. Il tutto parte dal fatto che la regione Lombardia ha bloccato le non catalitiche per sei mesi per arginare l’inquinamento da polveri sottili e, per giunta, tali inquinanti continuano a salire.

    Butta acqua sul fuoco il direttore del mensile automobilistico Quattroruote che, per bocca del suo direttore, Mauro Tedeschini dichiara che, «una class action, o ricorso collettivo, contro la Regione Lombardia ha scarse possibilità di successo: oggi il bollo è una tassa di possesso, da pagare anche se la vettura non circola. Il problema è politico: non a caso noi di ‘Quattroruote’ abbiamo lanciato la proposta per abolire completamente il bollo e recuperare il mancato introito aumentando lievemente il prezzo dei carburanti.

    Con il doppio risultato di stroncare completamente l’evasione e di far pagare di più chi più consuma benzina e strade, oltre a toglierci il peso di scadenze e scartoffie».

    Meno pessimista il presidente di Federconsumatori Silvana Brenna, «A parer mio la class action in questo caso ha un fondamento. Se pago tutte le tasse, i bolli, i bollini e le revisioni, perché la Regione deve obbligarmi a fermare l’auto’ Le Euro 0 sono ferme, eppure le polveri sottili continuano a salire. Anche Federconsumatori di Como è pronta ad appoggiare la battaglia dei non catalitici». «Sull’aspetto tecnico-giuridico della class action in questo caso ho qualche riserva – dice invece Lorenzo Trombetta, responsabile dell’Adiconsum di Como – ma potrei anche aderire.

    361

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Associazioni ConsumatoriBollo autoMondo auto
    PIÙ POPOLARI