Aston Martin Rapide S, motore da 558 cavalli e nuova calandra [FOTO]

Aston Martin Rapide S, motore da 558 cavalli e nuova calandra [FOTO]
da in Aston Martin, Aston Martin Rapide S, Auto 2013, Auto di lusso, Auto nuove, Auto sportive
Ultimo aggiornamento:

    Gli inglesi rispondono all’anteprima statunitense del Tridente e lo fanno presentando la Aston Martin Rapide S. Il segmento è il medesimo, quello delle ammiraglie ad alte prestazioni, ma più ti sforzi a ricercare punti di contatto tra la Quattroporte e le altre e meno ne trovi: nessuna come lei. Una premessa doverosa per riconoscere i meriti dell’ultima nata in casa Aston, alla ricerca di un partner tecnico per il suo futuro dopo che quello finanziario sembra sia in acque più tranquille dopo l’acquisizione da parte della famiglia Bonomi.

    In attesa degli sviluppi che interesseranno i modelli a venire, la Rapide guadagna una S che nel linguaggio universale del motorismo significa la voglia di stupire, regalare emozioni e prestazioni. Cinquecentocinquantotto cavalli sono un bel balzo in avanti rispetto ai 470 della Rapide, eppure il motore è sempre il dodici cilindri a V da 6 litri di cilindrata. Com’è stato possibile un tale incremento? Sono stati modificati particolari come la camera di combustione e l’albero a camme, adesso cavo. Anche la coppia fa un balzo in avanti, +20 per l’esattezza, fino a toccare i 620 Nm. Numeri davanti a una sfida impegnativa, muovere il più velocemente possibile i 1990 kg (dichiarati), frutto di un telaio in alluminio e l’impiego di colle epossidiche, le stesse utilizzate per tenere insieme i fogli di carbonio nelle lavorazioni più pregiate.

    Lo schema resta quello noto: motore anteriore (posizionato più in basso di 19 millimetri sulla S), trazione posteriore dove si trova anche il cambio sequenziale 6 marce, secondo lo schema transaxle che restituisce un bilanciamento dei pesi 48:52 tra anteriore e retrotreno. Quattro sospensioni a triangoli sovrapposti hanno il compito di leggere l’asfalto e tenere incollata la granturismo, oltre a dover regalare le giuste emozioni quando richiesto. Tra le anteprime messe in mostra sulla Rapide S si scopre l’Adaptive Damping System evoluto, con tre setup selezionabili con un pulsante in vetro sulla plancia. Passare da Normal a Sport fino a Track è un istante, mentre la taratura degli ammortizzatori viene conseguentemente irrigidita.

    Cinque metri e 2 centimetri di lunghezza per 135 centimetri d’altezza, sono alcuni dei numeri per comprendere lo spazio a disposizione per i 4 passeggeri, ospitati da poltrone singole dal design marcatamente racing. L’intero corpo vettura poggia su quattro cerchi da 20 pollici con gommatura differenziata: 245/35 R20 e 295/30 R20.

    Anticipate le novità tecniche, la Aston Martin Rapide S sa stupire anche con lo stile. Convince la nuova calandra, nel solco della tradizione ma evoluta nel disegno inferiore, più squadrato senza che venisse meno la forma complessiva. Il muso sfoggia anche uno splitter in carbonio, al pari dei gusci degli specchietti retrovisori e del diffusore, sempre che scegliate il Carbon pack, viceversa saranno in tinta con la carrozzeria. Quella carrozzeria con una fiancata movimentata quanto basta per non render troppo pesante la vista di oltre 5 metri di auto e impreziosita da uno spoiler più pronunciato, utile all’aerodinamica.

    Gli interni si caratterizzano per la pelle Duotone, una novità che sposa tonalità rossonere con un motivo traforato al centro della seduta e dello schienale. La plancia può scegliersi in una varietà di inserti che comprende diversi tipi di legno oltre al carbonio e al lucido Piano Black.
    Tanta attenzione, come si conviene su un’ammiraglia ancorché sportiva, alla multimedialità; i passeggeri posteriori hanno a disposizione l’optional del lettore dvd con schermo integrato nei poggiatesta e un sistema audio Bang and Olufsen Beosound. Sarà come stare al cinema.

    Per conoscere il prezzo di listino della Aston Martin Rapide S si dovrà attendere il lancio sul mercato, presumibilmente tra poco più di un mese.

    639

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Aston MartinAston Martin Rapide SAuto 2013Auto di lussoAuto nuoveAuto sportive
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI