Motor Show Bologna 2016

Aston Martin Red Bull AM-RB 001: la scheda tecnica e le prestazioni attese [FOTO]

Aston Martin Red Bull AM-RB 001: la scheda tecnica e le prestazioni attese [FOTO]

Per descriverla bisogna adoperare termini estremi in ogni campo: design, prestazioni, motore e addirittura anche il prezzo.

da in Anteprima auto, Anticipazioni Auto, Aston Martin, Auto 2018, Auto nuove, Supercar
Ultimo aggiornamento:

    Aston Martin AM-RB 001. E’ questo il nome della hypercar che vuole entrare nel mercato e confrontarsi, sfidare e competere con altre fuori serie del calibro di Ferrari LaFerrari, McLaren P1, Bugatti Chiron e Porsche 918 Spyder.
    Il nome lascia però trapelare che la collaborazione di Aston Martin sia stata stretta con la divisione sportiva Red Bull di Formula 1 ed il progetto è infatti firmato da Adrian Newey: disegnatore di diverse monoposto che hanno conquistato importanti successi. L’aerodinamica è il concetto chiave per la AM-RB 001, un elemento che ci fa capire che questa è a tutti gli effetti una vettura da Formula 1 per l’utilizzo stradale.

    Nessuna hypercar era riuscita prima d’ora a “tirare fuori i muscoli” come ha fatto la AM-RB 001 come ad esempio le ruote anteriori adornate da un passaruota in fibra di carbonio, elemento utilizzato anche per il resto della scocca. Per un ottimo appeal in termini di ancoraggio con il manto stradale è stato studiato un carico verticale talmente sofisticato da assicurare aderenza a qualsiasi velocità.
    Arriverà sul mercato nel 2019, 150 esemplari omologati per la circolazione su strada, tutti già venduti, ai quali sommare 25 unità dedicate alla pista. Insieme al “quando”, emergono i primi dettagli sul “cosa”, arriverà su strada. Motore V12 aspirato, cubatura tra i 6 e 7 litri, ampia V per consentire un posizionamento molto in basso, elevato regime di rotazione, si attende un valore di 9.500 giri/min, più un elemento ibrido, un Kers per avvicinare la soglia dei 1.000 cavalli, obiettivo da pareggiare con il peso: 1.000 kg.

    Andy Palmer, presidente di Aston Martin, ha anticipato agli australiani di Motoring.au, che la AM RB-001 sarà capace di superare i 400 km/h di velocità massima e, allo stato attuale, il progetto è definito al 95%. Restano da validare i riscontri sul raffreddamento e i flussi d’aria sulla carrozzeria.

    Altre interessanti note tecniche arrivano dalla composizione della hypercar, interamente in carbonio e titanio, priva di qualsiasi elemento in acciaio, materiale poco “nobile”. Sarà anche la prima auto omologata per la circolazione su strada a fare a meno degli specchietti retrovisori, sostituiti da telecamere inserite sui montanti A.

    Curiosi del prezzo? Aston Martin non l’ha ancora ufficializzato ma per una delle auto più veloci al mondo servirà una cifra come 3 Milioni di Euro e verrà data priorità all’acquisto a chi già possiede una Aston Martin One-77 o l’Aston Martin Vulcan.

    442

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Anteprima autoAnticipazioni AutoAston MartinAuto 2018Auto nuoveSupercar

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI