Aston Martin V8 Avantage, impossibile non ammirarla!

da , il

    Dovremmo ammirare la nuova Aston Martin V8 Vantage in estate o giù di lì. In america poco prima di Natale prossimo. Chi pensa ad una diretta concorrente della Ferrari 430, pensa bene, la Vantage cercherà di sbarrare il passo alla prestigiosa auto italiana.

    Il propulsore della Avantage verrà prodotto in Germania e sarà quanto di più moderno immaginabile, un 32 valvole, di 4,3 litri a 8 cilindri, capace di ben 380 Cv., servito da un cambio a sei marce, manuale. Il motore interamente in alluminio, è capace di dare spunti da vera fuoriclasse a questa vettura e, soprattutto, uno sprint da vera sportivissima. Per toccare certi traguardi, in fatto di prestazioni, l’ auto si avvale di un assetto quasi da corsa, basso e con ruote da 18 o 19 pollici, a scelta.

    Nonostante, vista dall’ esterno, l’ idea è quella di un vero purosangue votato alle corse, tutta potenza e niente confort, basta gettare un’ occhiata all’ abitacolo per ricredersi. La Vantage sa essere anche confortevole, pur nella sua sportività, con comandi comodissimi a portata di dito, con uso di pelle per i sedili e spiegamento di tessuti pregiati per i rivestimenti, accuratissimi. Inoltre, l’ alluminio, disseminato dove occorre, serve ad inframmezzare lo stile di tutto l’ abitacolo. Ciò non toglie che, per coloro che hanno voglia di crearsi un “ vestito “ su misura, esistono dei kit per personalizzare, a proprio gusto, l’ intera vettura.

    La Vantage non è molto grande in fatto di dimensioni, in lunghezza misura massimo 4,38 metri e se si considera che il solo cofano anteriore è lungo un metro e mezzo, si capisce che all’ abitacolo non è stato riservato tantissimo spazio, ciò non toglie, come detto, che nelle limitate dimensioni interne si sia ricavato quel confort egregio per i due passeggeri che al massimo la vettura può ospitare. Per finire, un’ ultima occhiata alle linee della Vantage che sottolineano, ancora una volta, di come la Aston Martin riesca a produrre vetture di prestigio senza ricorso ad appendici vistose e ammennicoli inutili nella linea e questa scelta potrebbe rappresentare un vantaggio in più nella scalata al successo di questo modello.

    Il prezzo orientativo è intorno ai 110.000 euro. Un capitale notevole che, per chi ce l’ha, dovrebbe poter soddisfare ogni velleità sportiva ricercata in un’ auto.