Audi A1: produzione avviata a Bruxelles

Audi A1: produzione avviata a Bruxelles

E' stata avviata presso gli stabilimenti di Bruxelles, in Belgio, la produzione della nuova Audi A1, una delle auto più attese del momento per la sua collocazione Premium nel segmento delle compatte

da in Audi, Audi A1, Auto nuove
Ultimo aggiornamento:

    Alla presenza del presidente del gruppo Volkswagen Martin Winterkorn, del presidente di Audi Rupert Stadler, e del primo ministro del Belgio Yves Lanterme, è stata avviata ieri presso gli stabilimenti della casa costruttrice a Bruxelles la produzione della Audi A1, prima auto Premium appartenente al segmento delle compatte. Le stime una volta che la linea sarà portata a pieno regime sono di 100.000 unità assemblate ogni anno. Un obiettivo ambizioso che l’azienda conta di raggiungere nel breve periodo, forse già entro il 2012.

    Fondato nel 1949 lo stabilimento di Bruxelles è stato acquisito dalla casa costruttrice tedesca nel 2007 per produrre la Audi A3 Sportback. Inoltre fino alla fine del 2009 è stato utilizzato anche per l’assemblaggio della Volkswagen Polo. La struttura è stata dotata delle più moderne tecnologie di produzione e assistenza, con un investimento complessivo di oltre 300 milioni di Euro.

    La nuova Audi A1 ha destato grandissima curiosità proprio per la sua inusuale collocazione sul mercato.

    Ma la sfida lanciata dalla casa dei quattro anelli sembra destinata a dare grandi soddisfazioni. «Non ho mai assistito a un simile interesse per un nuovo modello – ha affermato Peter Schwarzenbauer, responsabile Marketing e Vendite di Audi – La domanda quest’anno potrebbe superare le nostre capacità produttive».

    Capacità che per il momento è di 500 auto prodotte al giorno. L’obiettivo è di sfornare 50.000 vetture nel 2010, raggiungere le 80.000 unità nel 2011 per arrivare poi al ritmo definitivo di 100.000 modelli assemblati all’anno.

    277

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AudiAudi A1Auto nuove
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI