Audi A1: vicina al debutto

Per quanto concerne i motori ricordiamo il 1

da , il

    Audi A1

    La Audi A1?. perché no! o meglio, perché non riprovarci dopo il tentativo effettuato con la Audi A2 così stravolgente nelle forme fino a restare quasi del tutto invenduta!

    Ed ecco che Audi corre ai ripari, dopo ben tre anni di separazione dalla concept car presentata al Salone di Tokio 2007 ci riprova e porterà la piccola Audi A1 al prossimo Salone dell?Auto di Ginevra per poi commercializzarla entro il prossimo mese di aprile/maggio 2010 .

    La Audi A1 è molto simile alla sua concept car e risente della ?mano? felice di Walter De?Silva che si caratterizzerà per via di forme più semplici ma sicuramente efficaci sia all?esterno che all?interno, anche se nell?abitacolo ritroveremo la stessa personalità che la Casa di Ingolstadt è solita prevedere nelle sue auto.

    Per quanto concerne i motori ricordiamo il 1.400 TFSI benzina ed il 1.600 turbodiesel commonrail. Degno di nota anche il 1.200 turbo tre cilindri da oltre 100 cavalli di potenza per una vettura inizialmente prevista con la sola trazione anteriore che diviene integrale sulla S1, la sportiva che però vedremo il prossimo 2012 .

    Difficile non cogliere elementi nella Audi A1 ripresi dalle Volkswagen, in particolare dalla Polo anche se la personalizzazione indotta dalla Audi è quanto mai permeante.

    La vettura viene proposta sia a tre che a cinque porte, quest?ultima si potrebbe chiamare Sportback, mentre il pianale della A1 è condiviso con due auto di successo quale è la Volkswagen Polo e la Seat Ibiza. Il risultato oltretutto è un?auto leggera nonostante la carrozzeria sarà in acciaio e non più in alluminio caratteristica quest?ultima che riguardava la Audi A2 .

    Per quanto riguarda le versioni ecologiche ricordiamo che nel 2011 saranno poste sul mercato versioni a bassi consumi e altrettanto basse emissioni inquinanti, ricordiamo le turbodiesel 1.600 BlueMotion ed un 1.200 TDI tre cilindri. I prezzi sono ancora da definire.