Audi A3 2012, la terza serie con un look più elegante [VIDEO]

La nuova Audi A3 2012 sarà presente al Salone di Ginevra 2012

da , il

    La nuova Audi A3 2012 è stata presentata in anteprima mondiale allo scorso Salone di Ginevra 2012 in marzo. Dopo averla vista veramente in tutte le salse prima con le foto ufficiali, poi proprio a Ginevra, ora gli uomini dell’Audi hanno rilasciato un nuovo ed interessante video che mostra l’evoluzione stilistica dalla prima serie dell’auto fino a quella odierna, passando per la seconda generazione. All’interno del filmato vengono proposte numerose viste delle tre generazioni dell’Audi A3 e viene mostrato come lo stile sia rimasto molto coerente nel corso degli anni, pur migliorando dal punto di vista della sportività e della personalità della hatchback della casa automobilistica tedesca. Questo video tra l’altro appare anche un po’ come una sorta di risposta da parte dei tedeschi a tutti i maligni che dicono che non ci sia praticamente innovazione nei nuovi modelli dell’azienda; d’altrocanto le immagini del filmato verranno anche apprezzate dagli amanti del marchio Audi.

    Audi A3 prima serie

    La prima serie dell’Audi A3 nasceva nel lontano 1996 e veniva realizzata a partire dal pianale della Volkswagen Golf IV. Rispetto a quest’ultima, però, l’A3 si proponeva con uno stile tipicamente Audi e con una qualità negli interni molto sopra alla media delle berline di segmento C. La prima serie della A3 è anche nota con la sigla 8L: questa generazione viene venduta con numerose varianti di motore (inclusa la cattivissima S3 da 225 CV nella versione restyling) e sia con carrozzeria a 3 che a 5 porte (quest’ultima debutterà solo nel 1999) dal 1996 al 2003. Circa a metà carriera, nel 2001 per la precisione, viene sottoposta ad un leggero aggiornamento che indroduce leggeri miglioramenti: i proiettori anteriori sono ora polielissoidali e non integrano più i fendinebbia, spostati sul paraurti, nuova gamma di cerchi in lega, specchietti esterni dal design inedito e nuovi fari posteriori. Alcune migliorie vengono riservate anche agli interni, dove cambia la mostrina del climatizzatore o il volante, ad esempio. Il successo commerciale del modello è stato molto interessante, trattandosi praticamente dell’unica C-premium in commercio (un gradino sopra alla già ben fatta Golf).

    Audi A3 seconda serie

    Nel 2003 l’Audi svela la A3 8P, ovvero la seconda serie della sua berlina compatta a due volumi realizzata ancora una volta sul pianale della Volkswagen Golf (in questo caso la quinta serie). Inizialmente viene venduta esclusivamente solo con carrozzeria a tre porte, ma nel 2004 viene presentata la variante a 5 porte che introduce la nuova denominazione ‘Sportback’. Rispetto alla versione a tre porte, la Sportback è leggermente più lunga e dotata di un vano di carico più capiente. Sulla base della seconda serie della media di Ingolstadt vengono lanciate due alternative ad altissime prestazioni: in primo luogo la nuova generazione della S3 accreditata di ben 265 CV erogati da un 2.0 litri TFSI turbo benzina, in secondo luogo la recente RS3 dotata di un motore da 2.5 litri cinque cilindri in linea sovralimentato da ben 340 cavalli di potenza massima. L’Audi A3 8P viene venduta con motorizzazioni con potenze comprese tra i 90 ed i 340 cavalli: si tratta in generale del medio della produzione del gruppo Volkswagen, con cilindrate che vanno dagli 1.2 litri del moderno TFSI turbo benzina ai 3.2 litri del vecchio V6 aspirato oramai fuori commercio da anni. Nel 2008 inoltre debutta sul mercato un’inedita versione cabrio dotata di tetto in tela e lo stesso anno arriva anche un leggero restyling che rende più moderno e personale lo stile. Nel 2011 arriverà un ulteriore aggiornamento, ma molto più contenuto del restyling del 2008.

    Audi A3 terza serie

    La nuova Audi A3 2012 è dotata di uno stile rigido e spigoloso, oltre che molto pulito e simile al design di tutte le più recenti vetture della casa automobilistica tedesca. Si tratta di un’elaborazione dell’estetica della versione attuale: si capisce a prima vista che ci troviamo di fronte ad un’A3, tuttavia rispetto alla serie precedente si mostra con fari anteriori più aggressivi (molto simili a quelli della nuova Audi A6), con una calandra dai bordi smussati e più sviluppata in orizzontale. Il posteriore, poi, ricorda da vicino la sorella minore Audi A1. Realizzata per l’ennesima volta a partire dal pianale della futura Golf VII, la piattaforma modulare MQB realizzato dagli ingegneri di Wolfsburg, sotto al cofano saranno presenti i motori più efficienti e moderni che fanno parte dello scaffale del Gruppo Volkswagen: quelli della famiglia TSI/TFSI benzina sovralimentati e della famiglia TDI turbodiesel common rail. Tra questi spicca in particolare il nuovo motore da 1.4 litri benzina con sistema di disattivazione dei cilindri ‘Cylinder on Demand’. Come ogni Audi che si rispetti anche la nuova A3 sarà dotata del meglio della tecnologia tedesca: dalla trazione integrale Quattro (ovviamente riservata solo ad alcune motorizzazioni) al rapido cambio automatico sequenziale S Tronic a doppia frizione, senza contare ovviamente tutti i più recenti sistema di sicurezza e di controllo della guida.

    Dopo tutta questa piccola storia sull’evoluzione dell’A3 non ci resta che lasciarvi al video qui di seguito.