Motor Show Bologna 2016

Audi A4 Allroad: prezzo, dimensioni e scheda tecnica [FOTO]

Audi A4 Allroad: prezzo, dimensioni e scheda tecnica [FOTO]

L'Audi A4 Allroad è la variante rialzata della station wagon del marchio dei Quattro Anelli

da in Audi, Audi A4, Auto 2014, SW Station Wagon
Ultimo aggiornamento:

    Trazione quattro? Allora non possiamo che parlare della Audi A4 Allroad. Il marchio dei Quattro Anelli sta puntando sempre di più sui modelli dotati di trazione quattro poiché stanno diventando sempre più apprezzati. Nel luglio del 2014 infatti è stato raggiunto l’importante traguardo di 6 milioni di vetture dotate di trazione integrale permanente quattro, questo dopo solamente un anno e mezzo da quota 6 milioni. Solamente nel 2013 sono state prodotte più di 710 mila vetture.
    Che sia una tecnologia importante per la Casa teutonica bastano i numeri qui sopra per dirlo ma l’ulteriore conferma arriva dalle 170 versioni equipaggiate con la trazione quattro che compongono la più grande “famiglia” di vetture con la trazione sulle quattro ruote tra costruttori premium.

    MODELLO NON PIU’ IN VENDITA DA MAGGIO 2016

    MODELLO NON PIU’ IN VENDITA DA MAGGIO 2016

    Attualmente la trazione quattro è disponibile per tutte le vetture a listino di Audi ed in tutte ne esalta il piacere di guida, specialmente su percorsi con scarsa aderenza.
    Le due station wagon del Costruttore tedesco sono disponibili anche nella variante Allroad che presenta personalizzazioni specifiche atte ad esaltarne l’animo “tutto-strada” ed a darne un piacevole look da “campagnola”.
    Andiamo nello specifico a vedere la A4 Allroad quattro.

    Estetica

    Audi A4 Allroad quattro laterale posteriore

    L’A4 è un modello molto importante per l’Audi: sul mercato da 39 anni è giunto ora alla sua ottava generazione e fin’ora ne sono stati venduti più di dieci milioni di esemplari in totale. Il motivo di tale successo è da incentrare nelle sue linee eleganti ma sportive al tempo stesso che non risultano mai “fuori moda”.
    La nuova generazione si caratterizza principalmente per le linee orizzontali che la fanno sembrare meno lunga di quanto sia in realtà.
    Nella variante Allroad vi sono protezioni in plastica lungo tutta la parte bassa della carrozzeria e sui passaruota che, a seconda della tinta carrozzeria, possono essere verniciate in grigio opaco, tinta argento e pure nero opaco. A queste vanno ad aggiungersi le protezioni in acciaio spazzolato collocate nella parte inferiore degli scudi paraurti anteriore e posteriore che danno un’ulteriore tocco di grinta alle linee dell’A4 Avant. Grinta che è ulteriormente enfatizzata dalle ruote di grande diametro con cerchi in lega dal disegno specifico.

    I gruppi ottici anteriori sono gli stessi delle altre versioni e dotati quindi di proiettori Xenon Plus (disponibili a richiesta) abbinati alle luci diurne composte da una striscia di LED che dona alla familiare rialzata uno sguardo deciso ed accigliato. Nella lunga lista di accessori opzionali sono presenti pure quelli “attivi” che seguendo il raggio di sterzata del volante illuminano meglio le curve.
    I fanali posteriori sono anch’essi realizzati in tecnologia led e risultano davvero piacevoli alla vista al buio.

    Ben 15 i colori carrozzeria disponibili a listino tra cui quattro tinte arrivate con l’ultimo restyling datato dicembre 2011.

    Dimensioni

    Audi A4 Allroad quattro dimensioni

    Metro alla mano, la nuova Audi A4 Allroad mistura 4 metri e 72 centimetri di lunghezza, 1 metro e 84 di larghezza e 150 centimetri di altezza. Il baule ha una capienza di 490 litri con il divanetto posteriore in posizione d’uso che aumentano a ben 1430 litri ribaltando gli schienali.
    Disponibili poi delle guide per tenere ordinato il vano ed evitare che i bagagli si muovano nel baule.

    Interni

    Con l’ultimo aggiornamento sono stati riservati ritocchi anche all’abitacolo che ora presenta finiture inedite e nuovi modelli di volanti a quattro razze, a tre razze e pure con la parte inferiore tagliata.
    La consolle centrale rivolta verso il conducente presenta un grande monitor a colori da 6.5 pollici che consente di visualizzare informazioni su tutta l’elettronica di bordo compreso l’impianto di climatizzazione, impianto audio, navigatore (qual’ora presente) e molto altro. Nel caso si opti per il navigatore MMI plus lo schermo diventa da 7 pollici ed è in alta definizione ed integra un disco fisso da 20 gb per l’archiviazione di musica, foto e filmati (quest’ultimi non visualizzabili in movimento) e doppio lettore di schedine SD HC fino a 32 gb.

    Audi A4 Allroad quattro interni

    In tutto l’abitacolo sono disposti vari vani portaoggetti, tutti rivestiti per attutire eventuali vibrazioni.
    Nel complesso viaggiano comodi quattro adulti, il quinto posto centrale risulta un pò sacrificato a causa dello schienale rigido (incorpora la valigetta d’emergenza con cerotti e quant’altro) e del tunnel centrale ingombrante sotto il quale passa l’albero della trasmissione quattro.
    Il lungo passo assicura comunque un buon spazio per le gambe sia davanti che dietro che consente di affrontare lunghi viaggi senza affaticarsi troppo. Come ogni Audi le finiture sono molto curate, anche nei posti meno in vista.
    Con il climatizzatore trizona sono presenti due bocchette nel tunnel centrale che portano aria ai passeggeri posteriori che possono regolarne il flusso e la temperatura autonomamente.
    Disponibili inoltre diversi tipi di inserti per pannelli porta, tunnel centrale e cruscotto che si possono abbinare a tre tinte diverse per plancia e pannelli. E’ inoltre possibile optare per il cielo dell’abitacolo in tonalità nera che rende più sportivo l’interno, al posto del classico argento stella.
    A catalogo sono numerosi pure i rivestimenti per i sedili: si parte da due diverse tonalità in tessuto, altre due in Alcantara e pelle, quattro in pelle Milano, cinque in pelle Nappa fine ed infine cinque in pelle/ecopelle. A queste si aggiunge inoltre la quasi infinita disponibilità di rivestimenti attingendo al catalogo Audi Exclusive che permette di curcirsi letteralmente addosso la vettura.

    Motorizzazioni

    Il listino motorizzazioni dell’Audi A4 Allroad è composto da una unità a benzina e cinque a gasolio, andiamo a vederle nel dettaglio.
    Per gli amanti della verde è disponibile un quattro cilindri 2.0 TFSI da ben 225 cavalli di potenza erogati da 4500 a 6250 giri al minuto ed una coppia di 350 newtonmetro disponibile a partire da 1500 giri fino a 4500 giri.

    L’accelerazione da 0 a 100 avviene in 6.7 secondi e la velocità massima è pari a 234 chilometri all’ora.
    Il consumo medio dichiarato è di 14.3 chilometri con un litro con cambio manuale a 6 marce e 14.1 con cambio doppia frizione S-Tronic a 7 rapporti.

    Audi 3.0 V6 TDI

    Entry level dell’offerta a gasolio è il 2.0 TDI da 150 cavalli a 4200 giri al minuto e 320 newtonmetro da 1750 a 2500 giri. Con questo motore la Casa tedesca dichiara un accelerazione da 0 a 100 in soli 9.7 secondi ed una velocità massima di 200 chilometri orari. Consumo medio di 17.2 chilometri con un litro.
    Un gradino sopra si posiziona il 2.0 TDI da 163 cavalli equipaggiato di serie con cambio S-Tronic a 7 rapporti: grazie alla potenza di 163 cavalli disponibile da 3000 a 42000 giri ed una coppia di 400 newtonmetro da 1750 a 2750 giri al minuto, l’accelerazione da 0 a 100 avviene in soli 8.3 secondi mentre la velocità massima è di 210 chilometri orari. Il consumo di carburante nel ciclo misto è di 17.9 chilometri con un litro.
    Una via di mezzo tra i propulsori diesel è il 2.0 TDI da 177 cavalli, erogati a 4200 giri, può contare su di una coppia di 380 newtonmetro disponibili da 1750 a 2500 giri al minuto. L’accelerazione da 0 a 100 avviene in 8.2 secondi (8.1 se equipaggiato con cambio doppia frizione S-Tronic a sette rapporti) mentre la velocità massima è di 215 chilometri orari, che scendono a 210 con il cambio automatico. I consumi rispettivamente sono di 17.2 e 16.7 chilometri con un litro.
    Il più potente quattro cilindri da 2.0 litri a listino ha 190 cavalli, erogati tra i 3800 ed i 4200 giri ed una coppia di 400 newtonmetro disponibile tra i 1750 ed i 3000 giri al minuto. Con questo motore l’A4 Allroad accelera da 0 a 100 in 7.6 secondi con il cambio manuale a 6 marce e 7.8 secondi con il doppia frizione S-Tronic a 7 rapporti. La velocità massima è di 223 chilometri orari col cambio manuale e 215 con l’automatico. I consumi in entrambi i casi sono di 17.9 chilometri con un litro.
    Il top di gamma è il 3.0 TDI V6 da 245 cavalli di potenza erogati da 4000 a 4500 giri, che dispone di una coppia di 500 newtonmetro erogati da 1400 a 3250 giri al minuto. Disponibile solamente con cambio doppia frizione S-Tronic a 7 rapporti, accelera da 0 a 100 in soli 6.2 secondi e raggiunge una velocità massima di 240 chilometri orari e percorre mediamente 16.2 chilometri con un litro. Nella versione “clean diesel”, omologata euro 6, la velocità massima scende a 237 chilometri all’ora ed il consumo è pari a 16.7 chilometri con un litro.

    Trasmissione

    L’Audi A4 Allroad come tutte le ultime vetture del Costruttore di Ingolstadt è dotata di un innovativo sistema di gestione termica che consente di ridurre la fase di riscaldamento del cambio manuale e, tra le altre cose, ridurre pure le varie perdite di attrito, aumentando quindi l’efficienza. Sia il cambio manuale a sei marce che l’automatico a sette rapporti hanno le marce più basse con rapporto corto per favorire le accelerazioni e quelle più alte con rapporto lungo per ridurre il consumo di carburante.

    Cambio S-Tronic Audi A4 Allroad quattro

    Il sistema di trazione integrale quattro presente su tutte le varianti di A4 Allroad è caratterizzato dal differenziale Torsen che nelle normali condizioni di guida ripartisce la coppia tra anteriore e posteriore nel rapporto 40/60.
    Nella lista di optional è inoltre disponibile il differenziale sportivo che aumenta la precisione di guida e ripartisce in modo ottimale la trazione tra le ruote posteriori nel minor tempo possibile.

    Allestimenti

    Quattro gli allestimenti presenti a listino. L’entry-level è denominato Advancend e tra le altre cose offre di serie l’Audi drive select con modalità efficiency, l’impianto audio ad alta definizione Bang & Olufsen Soundsystem (composto da 14 altoparlanti, amplificatore a 10 canali e potenza complessiva di 505 watt), Display a colori del computer di bordo con programma di efficienza integrato, Inserti in alluminio ologramma Trigon, Pacchetto luci a led per l’abitacolo, Proiettori Xenon plus con lavafari e regolazione automatica della profondità, Radio symphony con cambia CD per 6 CD integrato e climatizzatore automatico monozona.
    Votato più al confort l’allestimento Ambiente che offre l’antifurto volumetrico ad ultrasuoni con protezione antitraino e chiave safelock, il climatizzatore automatico comfort a 3 zone, pacchetto portaoggetti e pacchetto luci a led, sedili anteriori regolabili elettricamente con supporto lombare elettrico, sistema di ausilio al parcheggio posteriore, regolatore di velocità ed infine sensore pioggia/luci.
    Pensato per chi è spesso in auto per lavoro l’equipaggiamento Business che nella sua dotazione di serie offre anche l’Audi music interface, interfaccia Bluetooth, regolatore di velocità, sistema di informazioni per il conducente a colori ed infine sistema di Navigazione con DVD.
    Top di gamma il Business Plus che offre l’Audi music interface, interfaccia Bluetooth, regolatore di velocità, sistema di informazioni per il conducente a colori, sistema di Navigazione con DVD, sistema di ausilio al parcheggio posteriore, Audi drive select con modalità efficiency, Bang & Olufsen Soundsystem, inserti in alluminio ologramma Trigon, pacchetto luci a led ed infine proiettori Xenon plus con lavafari e regolazione automatica della profondità.

    Prezzi

    Il listino prezzi di Audi A4 Allroad parte da 45.050 euro per le motorizzazioni a benzina e 41.250 euro per quelle a gasolio, optional esclusi.

    MODELLO NON PIU’ IN VENDITA DA MAGGIO 2016

    1938

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AudiAudi A4Auto 2014SW Station Wagon

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI