Audi A4 Allroad Quattro: video

Ovvio che ci si rifà all’Audi A4 Avant, ma rispetto alla station wagon della popolare vettura di Ingolstadt, la A4 Allroad si presenta con velleità fuoristradistiche di tutto rispetto e lo vediamo subito assistendo alla maggiore altezza del suolo della vettura per quasi 200 millimetri rispetto alla versione tradizionale della A4

da , il

    Bella lo è, il pedigree è pure sicuramente interessante e, dunque, la qualità elevata; stiamo parlando della Audi A4 Allroad Quattro.

    Ovvio che ci si rifà all’Audi A4 Avant, ma rispetto alla station wagon della popolare vettura di Ingolstadt, la A4 Allroad si presenta con velleità fuoristradistiche di tutto rispetto e lo vediamo subito assistendo alla maggiore altezza del suolo della vettura per quasi 200 millimetri rispetto alla versione tradizionale della A4 .

    Ma le novità anche in ambito estetico non finiscono certo qua, si vedano i passaruota allargati, si osservino le diverse protezioni che si rendono indispensabili per l’utilizzo un po’ estremo che si intenda fare della vettura. Certo pensare ad un fuoristrada con il corpo di una station wagon è già di per sé stupefacente e intrigante insieme, ciò anche in considerazione del fatto che la vettura d’origine è già predisposta di una ricca dotazione di serie che oltre ad essere esportata anche nella versione Allroad, si completa con attrezzature ad hoc per questo inedito modello.

    Si veda, ad esempio, il dispositivo che modula l’azione dell’ESP a seconda dei terreni percorsi al fine di migliorare il comportamento stradale della vettura cui vanno aggiunti tutte quegli accorgimenti per migliorare ed adattare alla guida gli organi direzionali sempre messi a dura prova dai difficili percorsi battuti da quest’auto.

    Ma il grande vantaggio dell’Audi A4 Allroad è che quando si impiega la vettura su strade normali questa si comporta come una perfetta berlina, pur se station wagon ed in questo è complice anche lo stupendo propulsore di 2,0 litri di cilindrata TDI commonrail ed il cambio manuale a sei marce.

    Parliamo insomma di un’auto che sviluppa una potenza di 170 cavalli a 4.200 giri/minuto, che sfrutta un’ottima trazione integrale, che accelera da 0 a 100 orari in poco meno di 9 secondi raggiungendo una velocità massima di 230 km/h per un’auto di 4 metri e 72 centimetri di lunghezza, un metro e 84 c. di larghezza ed un metro e mezzo di altezza del peso di ben 1.630 chilogrammi, il tutto per un costo complessivo di quasi 41.000 euro.