Audi A8 Hybrid: efficienza e sostanza

L'Audi A8 Hybrid è la nuova auto ibrida ammiraglia della casa costruttrice dei quattro anelli: efficienza e sostanza, così l'azienda descrive la sua vettura

da , il

    Arriverà nel 2012 la Audi A8 Hybrid. Si tratta di un passo coraggioso da parte della casa costruttrice tedesca che ha scelto come parole chiave per descrivere questa vettura efficienza e sostanza. L’ammiraglia dei quattro anelli è un ibrido parallelo che abbina un performante motore a benzina ad un motore elettrico. Si tratta di un’auto che punta a coniugare le caratteristiche che hanno reso popolare la Audi A8 con le nuove esigenze di risparmio di carburante e di abbassamento delle emissioni di CO2: una vettura lussuosa e amica dell’ambiente, questa è la Audi A8 Hybrid.

    Il sistema propulsivo della Audi A8 Hybrid eroga una potenza complessiva di 245 cv con consumi inferiori ai 6,4 litri per 100 Km. Il propulsore a benzina è un quattro cilindri 2.0 TFSi da 211 cv e 350 Nm di coppia massima. Questo è abbinato in parallelo ad un motore elettrico sincrono a magneti permanenti da 54 cv e 210 Nm di coppia.

    Grazie a queste due unità l’auto è in grado di scattare da 0 a 100 Km/h in 7,7 secondi e di raggiungere la velocità massima di 235 Km/h. A fronte di queste prestazioni le emissioni di CO2 sono state ridotte a 148 g/Km, anche se questi valori sono ancora provvisori.

    L’Audi A8 Hybrid è in condizione di effettuare piccoli spostamenti in modalità solo elettrica, con un picco di velocità di 100 Km/h. Mantenendo la velocità costante di 60 Km/h può viaggiare solo con il motore elettrico fino a 3 Km. Le modalità di guida sono infatti tre: EV che dà priorità alla trazione elettrica); D che ricerca la massima efficienza; S che punta di più sulle prestazioni.