Audi Crosslane Coupé Concept: foto dal Salone di Parigi 2012 [VIDEO]

Audi Crosslane Coupé Concept: foto dal Salone di Parigi 2012 [VIDEO]

    Come avevamo già anticipato, al Salone di Parigi 2012 la casa dei Quattro Anelli ha svelato la Audi Crosslane Coupé Concept. Nel precedente articolo l’avevamo chiamata Audi Q2 Concept, perchè infatti questo prototipo non solo anticipa alcune delle novità (sia meccaniche che estetiche) che vedremo sui nuovi modelli della casa di Ingolstadt nei prossimi anni, ma prefigura anche quello che sarà il nuovo SUV compatto che si piazzerà al di sotto della Q3 nei listini. Tanto per cominciare, a livello estetico notiamo che l’Audi Crosslane Coupé Concept è a prima vista inconfondibilmente un modello della casa tedesca, ma allo stesso tempo include alcune soluzioni estetiche innovative, principalmente nel frontale. Ad esempio si faccia caso alla calandra “single frame”, adesso quasi realizzata come un elemento separato dal resto del paraurti e circondata da una modanatura in cromo satinato.

    Più interessante, invece, il dicorso dal punto di vista meccanico. Sotto a quella carrozzeria tutto sommato normale, l’Audi Crosslane Coupé Concept nasconde un lavoro di accurata progettazione. Innanzitutto merita un cenno particolare il telaio, denominato “Multimaterial Space Frame”, che, come suggerisce il nome stesso, è stato realizzato impiegando diversi materiali, tutti accomunati dalla leggerezza. La maggior parte è in fibra di carbonio ed alluminio, mentre altre parti sono in fibra di vetro: il risultato è un peso totale della vettura di soli 1.390 kg.

    Lunga 4,21 metri, larga 1,88 metri ed alta 1,51 metri, la Crosslane Coupé è una vettura che nasce con un’impostazione interna del tipo 2+2.

    L’alimentazione è ibrida e grazie all’abbinamento di due motori elettrici ad un compatto motore termico, l’auto è in grado di vantare consumi medi da record. Il motore termico è un 1.5 litri TFSI tre cilindri turbo benzina con iniezione diretta, in grado di sviluppare una potenza massima di 130 cavalli ed una coppia di 200 Nm. I motori elettrici, invece, sono uno da 68 CV e 210 Nm che funge anche da alternatore, mentre il secondo vanta invece valori di 116 cavalli e 250 newtonmetri. Fino ai 55 km/h funziona solamente il motore elettrico da 116 CV, mentre da quella velocità in poi funzionano in modo congiunto anche il 1.5 benzina e l’altro motore elettrico. Una volta superati i 130 km/h, il motore termico diventa la principale fonte di propulsione. Il risultato di tutto questo sono emissioni di CO2 pari a soli 26 g/km ed un consumo medio dichiarato di 1,1 litri di benzina ogni 100 km.

    439

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI