NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Audi Q7: il restyling della nuova versione

Audi Q7: il restyling della nuova versione

Per farlo la Casa di Ingolstadt nonostante la Q7 abbia appena tre anni di vita approfitta del fatto di dover prevedere ad un moderato restyling per dotare l’auto di soluzioni tecnologiche più moderne, motori compresi

da in Anteprima auto, Audi, Audi Q7, Auto 2010, Fuoristrada e SUV
Ultimo aggiornamento:

    nuova Audi Q7

    Sembra quasi che oggi ci si debba vergognare a produrre Suv ed in effetti nell’ultimo periodo l’opinione pubblica, gli stessi media, hanno un po’ guardato in cagnesco i fuoristrada di lusso al punto che c’è chi, come Audi, nel realizzare il suo Suv di punta, l’Audi Q7, corre ai ripari con la nuova serie.

    Per farlo la Casa di Ingolstadt nonostante la Q7 abbia appena tre anni di vita approfitta del fatto di dover prevedere ad un moderato restyling per dotare l’auto di soluzioni tecnologiche più moderne, motori compresi.

    Dunque tralasciando i ritocchi estetici non particolarmente evidenti ed i piccoli cambiamenti all’abitacolo, fra l’altro con l’avvento delle nuove strumentazione e dei rivestimenti la vettura pur senza particolari stravolgimenti diviene più importante, le vere novità sono tutte sotto al cofano.

    Ed ecco infatti che nella nuova Audi Q7 ritroviamo ben sei motori cui orientarsi nella scelta; si parte col 3,0 litri di cilindrata TDI in grado di erogare 240 cavalli di potenza che consuma intorno ai 9 litri di gasolio per 100 chilometri; il passo successivo ci fa giungere al 4,3 litri di cilindrata TDSI a otto cilindri da 340 cavalli di potenza in grado di consumare 10 chilometri con un litro di carburante fino a giungere alla cilindrata rappresentata dal 6,0 litri a 12 cilindri TDI in grado di erogare una potenza elevatissima, 500 cavalli per i benzina. Da ricordare anche il 6 cilindri da 3,6 litri FSI da 280 cavalli di potenza con consumi da 12 chilometri al litro e l’otto cilindri da 4,3 litri di cilindrata FSI da 350 cavalli di potenza con consumi di 13 chilometri ogni 100 chilometri.


    La vera chicca è comunque rappresentata dall’inedito 3,0 litri TDI Clean Diesel già Euro 6 con consumi da 8,9 l ogni 100 chilometri che sarà possibile scegliere dall’anno 2014, anno del debutto sul mercato. Parliamo di un propulsore molto pulito a basse emissioni inquinanti, almeno rispetto alla produzione attuale di motori montati dall’Audi Q7 e, dulcis in fundo, la vettura detiene un sistema atto a recuperare l’energia frenante reimmettendola per il riutilizzo in circolo.

    377

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Anteprima autoAudiAudi Q7Auto 2010Fuoristrada e SUV
    PIÙ POPOLARI