Audi R8 V10 RWS: al Salone di Francoforte 2017 con trazione posteriore [FOTO]

Porta su strada le tecnologie sviluppate nel campionato LMS e lo fa con l'esclusività di un edizione limitata

da , il

    Nello stand Audi al Salone di Francoforte, oltre all’Intelligenza Artificiale, spazio anche alla sportività estrema con la R8 V10 RWS. Era diverso tempo che gli appassionati la desideravano, finalmente è arrivata una variante con la sola trazione sulle ruote posteriori della supercar dei quattro anelli. Ritroviamo quindi la soluzione vista, ed apprezzata, di recente sulla cugina dal marchio del Toro. La Rear Wheel Series della R8 verrà prodotta in serie limitata di 999 esemplari numerati, disponibili sia nella variante coupé che nella più elegante spyder.

    Costruita quasi artigianalmente nella fabbrica di Böllinger Höfe, l’Audi R8 V10 RWS si distingue per il comportamento decisamente più impegnativo durante la guida veloce ed adotta il sistema di trazione derivato dalla versione da corsa R8 LMS. L’abolizione del differenziale anteriore ha consentito di ridurre la massa della vettura. Si parla di un risparmio di 50 kg sulla coupé e 40 sulla scoperta, fermando rispettivamente l’ago della bilancia a 1.509 e 1.680 kg.

    Livrea esclusiva

    Esternamente si distingue dalle R8 dotate di trazione quattro grazie a dettagli specifici verniciati in nero opaco, come la calandra single frame e le prese d’aria. La fiancata è alleggerita dal sideblade verniciato in tinta carrozzeria nella parte inferiore e nero lucido in quella superiore. Tra gli optional, figura la livrea visibile nelle foto, composta da pellicole di un rosso sgargiante che attraversano il corpo vettura dal cofano anteriore fino a quello posteriore.

    All’interno troviamo i sedili sportivi rivestiti in pelle ed Alcantara, a richiesta quelli a guscio alleggeriti. L’esclusività della vettura viene sottolineata dalla targhetta color alluminio spazzolato che riporta la dicitura “1 of 999“.

    540 cv e 540 Nm

    Sotto il cofano posteriore trova posto il 5.2 litri V10 FSI da 540 cavalli di potenza e 540 Nm di coppia. Questi dati non lasciano spazio a dubbi sulle prestazioni: l’accelerazione 0-100 avviene in 3.7 secondi, mentre la velocità massima è pari a 320 chilometri orari (valori che sulla Spyder diventano 3.8 secondi e 318 km/h).

    La rivisitazione dell’assetto e la diversa distribuzione dei pesi (40.6:59.4 per la Coupé e 40.4:59.6 per la Spyder), uniti alla trazione posteriore, cambiano decisamente il modo di guidare la vettura, rendendola molto più divertente ed impegnativa nei percorsi tortuosi ed in pista. Specifica la taratura dell’elettronica, la quale consente di esibirsi in drift controllati con il controllo di stabilità ESC pronto ad intervenire quando si sta per superare il limite. Di serie i cerchi in lega da 19 pollici in nero lucido, con pneumatici ad alte prestazioni da 245/35 all’anteriore e 295/35 al posteriore.

    Audi R8 V10 RWS si rivolge ai puristi. Presentandosi come modello speciale in serie limitata, rappresenta un’offerta esclusiva per quanti ricercano e sanno apprezzare un comportamento dinamico estremo” – queste le parole di Stephan Winkelmann, CEO di Audi Sport GmbH.

    L’arrivo sul mercato europeo è previsto per l’autunno, con prezzi a partire da 140.000 euro per la Coupé e 153.000 per la Spyder.