Audi RS3 Turbo, quest’estate in concessionaria

Il temperamento sportivo, nel dna di quest'auto

da , il

    Audi RS3 Turbo, quest’estate in concessionaria

    Adesso è certo, l’AUDI RS3 Turbo, dopo un cammino incerto della Casa tedesca circa il periodo di commercializzazione, varcherà la soglia delle concessionarie sul finire di quest’anno.

    La linea, che avevamo già espresso qualche tempo fa, è gradevolmente aggressiva, ma è il propulsore a conferire a questa sportiva, quell’aggressività che risente dei suoi 350 cavalli di potenza e dei suoi 3,2 litri a 6 cilindri. Ottimo, per precisione, innesti e dolcezza dei rapporti, il cambio a sei marce DSG di cui si dota, così, eccellente, come da tradizione, sarà il potente impianto frenante al quale è stato applicato il sistema dei quattro freni a disco preso interamente in “prestito” dalla RS4. La trazione integrale permanente, sarà la costante di riferimento per RS3.

    Per quanto riguarda il design, anche questo sarà espressione di quella personale geometria di forme diventata una costante per le vetture sporty di AUDI, caratterizzata dal profondo spoiler che caratterizza l’intero frontale dell’auto, con abbassamento dell’intera calandra a conferirgli quella massiccia aria da vettura sportiva di grande spessore, grazie anche a quella robustezza da tutti riconosciuta alla Casa tedesca. Anche le grandi prese d’aria, che nel contesto generale del nuovo frontale, paiono avvolgere l’intera struttura creando un pezzo, apparentemente, unico, si inseriscono egregiamente nella filosofia costruttiva di quest’auto votata a quella sportività che non è soltanto espressione della potenza dei suoi motori, ma anche appannaggio di un design molto aggressivo.

    Anche per RS3 valgono i discorsi fatti per altre versioni AUDI, ovvero il riscontro, accentuato a quel family styling, spesso già visto in versioni quali l’A6 e la A8 W12, che mediano la griglia anteriore anche nella più piccola versione, così come accade per lo spoiler posteriore abbastanza pronunciato.

    Concludendo, non possiamo non fare riferimento ad una versione meno potente della A3, che troveremo in commercio poco dopo il debutto della RS3 diretta concorrente della “nostra” Alfa 147 GTA, dalla quale parrebbe ereditare una sorta di uguale spirito sportivo, che manterrà intatta la cilindrata e il numero di cilindri, ma che erogherà una potenza minore e, probabilmente, minori consumi.