NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Audi RS4 Avant Nogaro Selection: tributo alla RS2 al Salone di Ginevra 2014 [FOTO]

Audi RS4 Avant Nogaro Selection: tributo alla RS2 al Salone di Ginevra 2014 [FOTO]

A 20 anni di distanza Audi RS4 Nogaro Selection è il tributo alla prima wagon ad alte prestazioni, la RS2 Avant

da in 4X4, Audi rs4, Auto 2014, Auto Edizione Limitata, Auto sportive, Salone auto, Salone di Ginevra 2017, SW Station Wagon
Ultimo aggiornamento:

    Dalla 2 alla 4, vent’anni dopo. Audi RS4 Nogaro selection in fondo sarebbe una “normale” Avant superprestazionale, probabilmente il riferimento nel segmento delle wagon dalla cavalleria esagerata, nascosta sotto un abito tutto sommato tranquillo. Ma non può esserlo, perché segna il ventennale dalla nascita della capostipite, il modello dal quale tutto ebbe inizio. La Audi Avant RS2 nacque con una collaborazione esplosiva, tra Audi e Porsche, e sintetizzò il tutto dentro un motore 5 cilindri in linea turbo da 315 cavalli e 2.2 litri di cubatura: oltre a 410 Nm di coppia assicurava una velocità di 262 orari e bruciava lo zero-cento in 5.4, merito anche della trazione integrale Quattro.

    Audi RS4 Avant perché è il modello oggi equivalente, Nogaro selection perché la tinta carrozzeria è lo stesso blu Nogaro del 1994, con effetto perlato. Debutta al Salone di Ginevra 2014 e, ovviamente, verrà prodotta in un numero limitato di esemplari. Furono 2908 quelli della Avant RS2, che costava qualcosa come 97 milioni di lire: conio e modello passati alla storia.

    L’attualità appartiene alla RS4 Nogaro selection, forte di 450 cavalli e 430 Nm, espressi dal V8 aspirato con iniezione diretta, 4.2 litri se possibile da attualizzare, con il turbo e una riduzione di cilindrata che farebbe proprio al caso. Passa da zero a cento in 4.7 secondi e la corsa è frenata dall’elettronica solo al raggiungimento dei 280 km/h. I consumi dichiarati sono di 10.7 litri/100 km nel ciclo misto, ma appare impresa ardua agguantarli nell’uso reale.
    Se la meccanica non offre grandi novità rispetto a un’Audi RS4 tradizionale, con trazione integrale Quattro (ripartizione della coppia 40:60 in condizioni standard, con un massimo del 70% davanti e fino al 85% dietro in situazioni critiche) e il cambio robotizzato S-Tronic sette rapporti, lo stesso non può dirsi dell’estetica.

    Abbiamo accennato alla tinta blu Nogaro, ma ci sono anche gli accenti in nero lucido sulla calandra single frame, la cornice dei finestrini e addirittura il doppio scarico ovale. Trattati in nero opaco sono, invece, le barre sul tetto.
    Il frontale si fa riconoscere per la griglia a nido d’ape e maglie larghe, così come i fari a led. Fiancata con cerchi in lega da 20 pollici e pinze dei freni rosse: l’impianto di serie prevede dischi forati e autoventilati, lasciando in opzione quelli carboceramici.

    Audi RS4 Nogaro selection, interni

    Saliti a bordo ritroviamo lo stesso contrasto tra nero e blu, tra pelle e Alcantara: sedili, fianchetti delle portiere e il volante (con le cuciture a contrasto) giocano sul dualismo di colori. Spiccano anche gli inserti in fibra di carbonio sul tunnel e davanti al passeggero, con il solito schermo multifunzione al centro della plancia.

    E’ arma pensata per regalare prestazioni ed emozioni la RS4 Nogaro selection, da ritagliarsi personalmente. L’Audi Drive Select offre tre tarature (quattro se abbinato all’infotainment MMI): Comfort, Auto, Dynamic (più Individual). A cambiare sono la risposta del volante, il cambio, l’acceleratore e la tonalità dello scarico. Interessante poi il Dynamic Ride Control, che agisce meccanicamente sugli ammortizzatori per ridurre beccheggio e rollio.

    534

    Salone di Ginevra 2014, tutte le auto esposte
    SCRITTO DA PUBBLICATO IN 4X4Audi rs4Auto 2014Auto Edizione LimitataAuto sportiveSalone autoSalone di Ginevra 2017SW Station Wagon
    PIÙ POPOLARI