Audi RS7 Sportback: prezzo e scheda tecnica dell’auto di lusso da 305 orari [FOTO]

Audi RS7 Sportback: prezzo e scheda tecnica dell’auto di lusso da 305 orari [FOTO]
da in Audi, Audi rs7, Auto 2013, Auto di lusso, Auto nuove, Coupè, Video Auto
Ultimo aggiornamento:

    Audi A7 Sportback ha il merito di aver reinterpretato il concetto di coda tronca, dopo che la Mercedes CLS si era presentata al grande pubblico con una soluzione evocativa delle auto granturismo anni Sessanta e Settanta. La battaglia tra le due ammiraglie-coupé prosegue anche sul piano delle versioni ad alte prestazioni, con la RS7 Sportback presentata alla scorsa edizione del Salone di Detroit. Non è esercizio semplice riuscire a conferire i tratti di auto sportiva quando la matita deve ritoccare volumi generosi, quelli dei quasi 5 metri della Audi A7 Sportback.

    Il risultato finale è apprezzabile. Certo deve tenersi ben presente il target della coupé quattro porte di Ingolstadt: quei 560 cavalli disponibili sotto al pedale del gas non servono a staccare il tempone in pista, sono piuttosto una garanzia di potersi muovere (molto) velocemente, ancora meglio se sulle Autobahn. L’esuberanza del motore V8 4 litri TFSI biturbo resta oltremodo sacrificata se si opta per una RS7 Sportback “standard” da 250 orari, ecco allora due optional che più degli altri hanno un senso: il limitatore può impostarsi a 280 km/h, oppure, rimuoverlo del tutto per raggiungere i 305 là dove consentito dalla legge e dal buonsenso.

    Difficile essere politically correct e disquisire sulla necessità di certe velocità: pensata una versione come la RS7 sarebbe come praticare l’eutanasia della tecnica non dare la chance di sfruttare appieno le potenzialità che è in grado di esprimere.

    Tra i numeri vanno segnalati anche i 3″9 necessari per lo zero-cento, merito della trazione integrale Quattro con ripartizione 40:60 tra anteriore e posteriore e del cambio automatico 8 rapporti. Le prime marce sono ravvicinate, mentre l’ultima funge da overdrive per calmierare i consumi. Hanno diritto di cittadinanza anche loro in un articolo su una coupé ad alte prestazioni come la Audi RS7, tanto più quando i dati dichiarati sono di appena 9.8 litri/100 km nel misto. E nelle andature più blande? Ci pensa il sistema Cylinder on demand a tagliare 4 degli otto cilindri e ottimizzare il funzionamento quando alla RS7 non chiedete il massimo.

    Design

    Audi RS7 Sportback  cerchi in lega

    Frontale incattivito dalle maglie a nido d’ape su calandra e prese d’aria, oltre alla serigrafia Quattro in bella evidenza. I gruppi ottici oltre ai consueti led propongono lampade allo xeno e mantengono i tratti netti e spigolosi dai quali nascono le nervature longitudinali sul cofano motore.
    Fiancata dinamica nonostante il passo di 2 metri e 91 centimetri: le minigonne, la scalfatura sulle portiere e lo spigolo netto sopra le maniglie, muovono visivamente il profilo e ne alleggeriscono l’impatto. Poi c’è quella coda, così originale perché caratteristica di pochissime: in origine anche della CLS, poi via via ammorbidita fino a sparire. Le linee tirate col righello restano solo sulla A7.

    Due terminali di scarico ovali campeggiano ai lati del diffusore, mentre tra gli optional sono previsti due elementi dal sound ancor più sportivo.

    Non si vede (ma c’è) lo spoiler retrattile posto sul bordo del bagagliaio.

    Tecnica

    Quasi due tonnellate di peso non sono facili da gestire nelle loro dinamiche. Audi fa ricorso così a sospensioni ad aria con controllo variabile dell’altezza da terra e alla trazione integrale Quattro, dal funzionamento ormai noto: un differenziale provvede a ripartire la coppia tra i due assi, che in condizioni normali segue il rapporto 40:60. Settecento newtonmetri è la risultante del V8 TFSI con due turbocompressori a 1.2 bar.
    Nel lungo elenco di dotazioni a richiesta c’è anche un differenziale che trasferisce la coppia motrice sulla ruota con maggior aderenza rispetto a quella interna.
    Vuole convincere sia chi cerca l’esaltazione della comodità che coloro i quali non intendono rinunciare a un assetto marcatamente sportivo la RS7, ecco quindi accanto alle sospensioni ad aria un tradizionale assetto con molle e ammortizzatori dalla taratura irrigidita.

    Interni

    interni Audi RS7 Sportback

    Alluminio, carbonio, pelle. Sono i materiali che accolgono guidatore e passeggeri una volta a bordo della Audi RS7 Sportback. Non che in alternativa alla fredda e tecnica fibra incrociata non si possano avere altre finiture, ma il mix perfetto di anime che convivono sulla RS7 è espresso al meglio dagli abbinamenti di superfici così diverse.
    Per le esigenze di quattro persone c’è un buon vano bagagli, da 535 litri in configurazione normale, in grado di diventare 1390 litri se si rinuncia a un po’ di compagnia e si viaggia in due. Tra le dotazioni di serie è scontata a certi livelli la presenza del climatizzatore trizona, come del cruise control, dell’assistente al parcheggio; sono optional invece l’head up display e tre pacchetti per tre clienti dalle esigenze specifiche: comfort, dynamic e dynamic plus.

    Stona un po’, vista l’esclusività del modello, la presenza del sistema Audi Connect Plus con modulo Umts e non il recentissimo 4G Lte annunciato sulla Audi A3.

    Prezzo

    Audi RS7 Sportback 4.0 TFSI V8 quattro S tronic 119.800 Euro

    936

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AudiAudi rs7Auto 2013Auto di lussoAuto nuoveCoupèVideo Auto
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI