Audi S3, prorompente come al solito, ma adesso ne sappiamo di più

Audi S3, prorompente come al solito, ma adesso ne sappiamo di più
da in Audi, Audi s3, Auto sportive, Volkswagen Golf
Ultimo aggiornamento:

    Eccola qui, attesa come un Messia, costosa come una nave, la nuova Audi S3 da quasi 80 milioni di vecchie lire….

    Non bisogna confonderla, guardandola, con la nuova Volkswagen Golf GTI, anche se qualche somiglianza fra le due vetture potrebbe esserci, una cosa è certa, però, entrambe condividono lo stesso propulsore, almeno in fatto di cilindrata, ma la S3 ha più cavalli, 265 per la precisione, un bel salto di qualità e, nel giungere a questo risultato, si deve dare merito al turbocompressore anch’esso condiviso con la Golf, ma sulla S3 e tutta un’altra musica….

    E che il sound colpisca chi sceglie di guidare questa vettura, è indubbio, potente con un accelerazione di 6 secondi da 0 a 100 orari , velocissima, 250 orari di velocità massima, ma soprattutto progressiva, agile e coinvolgente. Ciò significa una prorompenza dosata al meglio e ripartita in maniera adeguata cui fa il paio una tenuta di strada fra le migliori della categoria, per una vettura che è facile controllare in ogni condizione, purchè ci si abitui a guidarla e si assecondino certi “capricci” di quest’auto che ogni tanto sembra quasi imbizzarrirsi, ma è pur sempre solo un’impressione.

    Parliamo di una trazione integrale che è perfettamente in sintonia, quasi all’unisono, col motore stesso e tutto si muove in quest’ottica, così come non ci stupiamo ad assistere a dei cambi di marcia progressivi e rapidi del cambio a 6 marce, oltre alla rapidità degli innesti e, parlando di assetto di guida, quest’ultimo è quanto mai preciso per via di un abbassamento dell’altezza della vettura che incollando l’auto al terreno, conferiscono quanto mai sicurezza; così come, invece, inchiodano l’auto i poderosi freni di cui dispone che agiscono su grossi cerchi in lega leggera da 18 pollici di diametro montati su pneumatici ribassati da 225/40 ZR Continental Sport Contact 2S.

    Ed infine il look, decisamente sportivo che si distingue per gli specchietti retrovisori esterni cromati, i doppi scarichi, cromati anch’essi, i cerchi, come detto e gli interni, al massimo della sportività, pur se allestiti con garbo e cura, oltre che con classe.

    Se proprio volessimo trovarci un neo, in questa S3, ecco il famoso “pelo nell’uovo”, lo sterzo troppo leggero e con tanta potenza, uno sterzo più pesante avrebbe sicuramente dato maggiore affidabilità.

    E, siccome parliamo di un’auto tanto capace di trasferire emozioni, elegantemente accessoriata, comoda, anche per via di un bagagliaio spazioso e sicura sempre, ecco che bene si sopporta un prezzo un po’ elevato, visto che si parte da 40.000 euro, quasi, però anche in questo, un’ultima riflessione occorre farla; la S3 si svaluta poco, anzi, addirittura a tenerla si riprendono abbondantemente i soldi “scuciti” per acquistarla.

    Se invece si vuole spendere in misura minore, c’è la Golf GTI 13.000 in meno, è bella, ma ha minori prestazioni e, in generale, è meno dotata della S3 e, mai come stavolta, è valido il detto che: “chi più spende, meglio compra….. “.

    501

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AudiAudi s3Auto sportiveVolkswagen Golf
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI