Audi S3 Sportback 2013, più leggera e potente ha anche il launch control [FOTO]

da , il

    Cosa significa portarsi in giro 70 kg in meno di peso e 35 cavalli in più? La Audi S3 Sportback 2013 riesce a spiegarlo come meglio non si potrebbe, basta guardare la drammatica riduzione dei consumi e il netto incremento delle prestazioni.

    Sarà in vendita a partire dal mese di settembre, con prezzi non certo popolari, visto che in Germania il listino è stato fissato a 39.800 euro e sul nostro mercato andrà ampiamente oltre i 40 mila euro. Cosa cambia rispetto al passato? Osservandola distrattamente si potrebbe dire nulla, almeno sul piano estetico.

    D’accordo, ci sono i gruppi ottici con linee nette, il paraurti specifico, gli specchietti sulle portiere e la coda in parte rivista. Insomma, i tratti somatici della Audi A3 restano quelli. Ma se si va in profondità si scopre che il motore turbo benzina 2.0 TFSI perde 5 kg rispetto alla versione precedente, guadagnando 35 cavalli in più. Dai 265 dell’unità montata sulla vecchia generazione di S3 Sportback si schizza a 300 cavalli, affiancati da 380 Nm di coppia massima, disponibile tra 1800 e 5500 giri/min. Nessun intervento sul limitatore, così la corsa della S3 si ferma a 250 orari; emozioni limitate su un versante e restituite con gli interessi sull’accelerazione da zero a cento. Da 5.8 secondi si passa a 5 secondi netti sul modello con cambio S-Tronic 6 marce, tempo reso possibile anche grazie all’elettronica del Launch Control. Come sulle granturismo di razza, una mappatura del motore specifica provvede a scaricare a terra tutta la cavalleria con un livello di pattinamento delle ruote predefinito. Niente scenografiche fumate bianche, il tempo si stacca con il mix perfetto tra slittamento e presa.

    Quella presa assicurata come tradizione vuole dal sistema Quattro, con la ripartizione della coppia tra i due assi – il bilanciamento dei pesi segna 59:41 per l’anteriore – affidata all’elettronica e a una frizione multidisco.

    Fin qui si è parlato di quanto vada più forte rispetto a prima la Audi S3 Sportback, grazie al telaio Mqb e gli interventi sul motore. Ma c’è un’altra faccia della medaglia, quella dei consumi. Si ragiona sempre su dati dichiarati, quindi molto ottimistici quando raffrontati con la realtà. In ogni caso, da 8.5 litri/100 km del vecchio modello si è scesi a 6.9 litri: risultato non da poco se letto insieme ai 35 cavalli extra disponibili. Ad aiutare è anche il cambio, con una sesta lunga, da riposo per la marcia autostradale, mentre i primi 5 rapporti sono ravvicinati per sfruttare al meglio l’arco di coppia del motore. Quest’ultimo mantiene il posizionamento inclinato verso l’abitacolo di 12°.

    Il comparto della tecnica, senz’altro il fulcro di un’auto come la S3, viene completato dal reparto sospensioni, abbassate di 25 millimetri e con carreggiate ampliate di 52 rispetto alla precedente generazione. Accanto alla taratura sportiva di serie c’è anche l’optional dell’Audi Magnetic Ride System. Sospensioni, telaio, tutto percepito attraverso lo sterzo con sistema di demoltiplicazione progressiva e gestibile con l’Audi Drive Select. Quattro modalità più una – disponibile in abbinamento dal sistema MMI Radio in su – che intervengono sulla risposta dell’acceleratore, il cambio e il volante: Comfort, Auto, Dynamic ed Efficiency per ritagliarsi l’auto su misura in ogni occasione. La modalità aggiuntiva è Individual, con la quale impostare differentemente ciascun parametro.

    Un accenno allo stile per dire che sono 14 le tinte carrozzeria, con luci allo xenon di serie e l’alternativa dei gruppi ottici full led. La fiancata è caratterizzata da cerchi in lega da 18 pollici con gommatura 225/40 e la coda da quattro terminali di scarico accoppiati alle estremità del finto diffusore sul paraurti.

    Audi e Mercedes sono pronte, all’appello manca Bmw con la nuova Serie 2.

    Benzina:

    Audi S3 Sportback 2.0 TFSI quattro 300 cavalli 39.200 Euro

    Audi S3 Sportback 2.0 TFSI quattro S tronic 300 cavalli 41.400 Euro