NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Audi Type C: non chiamatela giocattolo

Audi Type C: non chiamatela giocattolo
da in Audi, Curiosità Auto
Ultimo aggiornamento:

    Audi Type C giocattolo

    A vederla, distrattamente, si ha l’impressione di trovarsi di fronte ad una replica della gloriosa Audi Type C che negli anni 30 impazzò collezionando trofei di ogni genere, grazie alle prestazioni, immani, soprattutto per il tempo, del suo motore a 16 cilindri per un propulsore di 6,0 litri di cilindrata e 520 cavalli di potenza.

    Ma basta uno sguardo più attento per rivelare che, l’automobile in questione, è mossa da soli due pedali e che, dunque, di un’automobilina di lusso si tratta in scala 1 a 2, ovvero, la metà delle dimensioni della vettura originale.

    La fedeltà dei particolari di costruzione di quest’auto è tale che il termine giocattolo le sta quanto mai stretto con quasi 1000 componenti che costituiscono la carrozzeria e la scocca della vettura realizzati a mano e persino i freni sono un capolavoro, precisi e funzionali come un’auto vera, sono comandati idraulicamente e agiscono su veri dischi come il cambio, preciso e puntuale a sette marce.

    Anche gli interni sono pregiati, in pelle non solo sui sedili ma anche a ricoprire volante e cambio.

    Vedremo la Type C anche nel circuito commerciale visto che Audi ne intende produrre 999, in serie limitata ad un prezzo ancora da definirsi.

    236

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AudiCuriosità Auto
    PIÙ POPOLARI