Auto ad idrogeno: la prima autostrada per questo carburante

Tale nastro autostradale di circa 560 chilometri collega due città importanti norvegesi, Oslò con Stavanger, ed è occupata da diverse stazioni di servizio ad idrogeno in aggiunta a quelle tradizionali di carburanti

da , il

    auto idrogeno

    Sta seguendo un cammino quanto mai controverso l’auto ad idrogeno, da una parte sembra infatti imminente la prima auto ad idrogeno realizzata in serie, dall’altra sembra contrassegnata da insormontabili problemi di realizzazione.

    Una cosa è certa, però, mentre il mondo si interroga se e quando realizzare un’auto alimentata soltanto ad idrogeno, a tutto vantaggio delle finanze visto l’affrancamento dal petrolio e dell’impatto ambientale, considerato che parliamo di emissioni zero, la Norvegia, che guarda al futuro verde dell’auto, inaugura la prima autostrada ad idrogeno.

    Tale nastro autostradale di circa 560 chilometri collega due città importanti norvegesi, Oslò con Stavanger, ed è occupata da diverse stazioni di servizio ad idrogeno in aggiunta a quelle tradizionali di carburanti.

    Certo la fila non la si farà per rifornirsi di idrogeno in tali aree di servizio, si pensi che hanno fatto fin ora rifornimento in tale autostrada soltanto i partecipanti alla carovana del Viking Rally dedicata alle auto ecologiche ma il futuro per tale distribuzione può essere quanto mai roseo.

    Questo è stato sottolineato in sede di inaugurazione dai responsabili di tale arteria viaria che hanno dichiarato come l’attuale problema rappresentato dall’auto ad idrogeno è il fatto che non ci sono aree distributive di questo carburante così come invece si spererebbe nel resto del mondo, dove invece le aree di servizio ad idrogeno sono presenti soltanto in California e Giappone.