Auto al seguito, i viaggi in nave o in treno

Auto al seguito, i viaggi in nave o in treno

Un'ottima alternativa al viaggio in autostrada: portarsi l'automobile anche in nave o in treno sembra essere una cosa intelligente, pratica ed anche, in alcuni casi, economica

da in Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    Gandi Navi veloci

    Ci si lamenta, a ragione, delle condizioni disastrose dell’Autostrada Salerno-Regio Calabria e degli infiniti cantieri ancora in essere, che costringono gli automobilisti in transito ad estenuanti code e innumerevoli cambi di corsia, fatto che si riflette in uno stress di guida notevolissimo, soprattutto quando al seguito ci sono bambini che viaggiano con noi.

    Eppure, la soluzione per evitare tali infernali tragitti esiste ed è rappresentata dal treno o dalla nave con auto al seguito. I vantaggi, soprattutto per le navi, sono quelli di giungere a destinazione riposati, senza l’assillo degli intoppi stradali e del rischio di incidenti.

    Vi illustriamo le soluzioni offerte dalle Ferrovie e dalle Società armatrici, per quanto riguarda le navi.

    Non possiamo tuttavia premettere che in una nazione come l’Italia che si estende in lunghezza le alternative all’auto per gli spostamenti, nel caso si volesse percorrere tutta, o in parte la penisola, sono ancora insufficienti; la speranza è quella che nella passata legislatura s’era intuito come rimedio alla mobilità ed era rappresentata dalle “autostrade del mare”. Oggi, la speranza è che l’impegno delle Istituzioni vadano anche in questa direzione.

    Iniziamo con le tratte navali disponibili: mancano i collegamenti da Genova a Napoli, esiste invece la tratta Genova-Palermo, dura 20 ore, la effettua la Grimaldi, Grandi Navi veloci, può senz’altro essere definita una minicrociera, a bordo delle immense navi c’è proprio di tutto, due ristoranti, uno è un self service, discoteca, sala giochi, cinema, teatro, solarium, piscina con acqua salata, piscina per bambini, attrazione, gallerie con negozi e alloggi di gran confort.

    Un analogo collegamento avviene da Livorno a Palermo.
    I costi con la Grimaldi: un viaggio da Palermo a Genova, in cabina interna per una persona e auto al seguito costa meno di 300 euro, mentre in treno, un viaggio analogo, che dura intorno alle 18 ore, anch’esso con auto al seguito in alta stagione è intorno alle 200 euro, cui va aggiunto il costo del biglietto a seconda della sistemazione prescelta.

    Delle soluzioni che mitigano in parte i disagi dei viaggi in auto, con tutto ciò che comportano, purtroppo ad un prezzo ancora troppo alto, soprattutto quando si tratta di unire regioni estreme della nazione che soffrono, soprattutto al sud, di un notevole isolamento logistico.

    410

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Mondo auto
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI