Motor Show Bologna 2016

Auto che consumano meno 2016, la classifica [FOTO e VIDEO]

Auto che consumano meno 2016, la classifica [FOTO e VIDEO]
da in Auto 2016, Auto Ecologiche, Auto nuove, Classifiche auto, Consigli e Guide
Ultimo aggiornamento: Venerdì 08/01/2016 10:26

    Oggi parliamo della classifica delle auto sul mercato che consumano di meno 2016. Con i tempi che corrono ed il progresso tecnologico in campo automotive, la ricerca di motori sempre più efficienti è diventata economicamente indispensabile. Propulsori parchi nei consumi e che permettano elevate percorrenze sono ciò a cui aspira l’automobilista medio: con una scelta oculata si possono abbattere notevolmente i cosiddetti “costi vivi” di gestione. Ma se dovessimo comprare un’auto, quale modello e motore prenderemmo in considerazione? Noi veniamo in vostro aiuto, con la classifica delle auto con i consumi più bassi che attualmente offre il mercato. (Dati riferiti al ciclo misto)

    Vince la Toyota Prius

    Il primo posto tra le auto che consumano meno spetta alla Toyota Prius, nella versione Plugin Hybrid. Ok, lo sappiamo che è un ibrido, ma ormai la diffusione è avviata e quindi entrano di diritto nella classifica. Il motore è un 1.8 HSD E-CVT da 136 cavalli e promette un consumi di soli 2.1 litri per 100 km, oltre 47 km al litro. Restiamo in attesa del nuovo modello, già svelato, che dovrebbe debuttare nel corso di quest’anno: modello che promette di riuscire a fare ancora di meglio.

    Renault Clio

    Secondo posto per la Renault Clio: l’ultimo restyling della famosa compatta del marchio francese, grazie al motore 1.5 litri dCi S&S 82g, potente di 90 cavalli, riesce ad offrire un consumo di 3.2 litri per 100 km (circa 31 km al litro).

    Volvo V40

    Il gradino più basso del podio spetta alla Volvo V40. La segmento C della casa svedese, nella versione D2 con motore diesel da 1.5 litri e 115 cavalli, attesta un consumo misto di 3.4 litri per 100 km, quindi poco più di 29 km al litro. Dalla Svezia all’Inghilterra per il quarto posto, occupato di diritto dalla Mini One D. Il nuovo motore diesel 3 cilindri, da 1.5 litri e 95 cavalli, ha conquistato il posto successivo al D2 Volvo perché, nonostante abbia lo stesso consumo medio di 3.4 litri per 100 km, ha un valore di potenza massima inferiore: 95 cavalli contro 115.

    Volkswagen Polo

    Lo stesso discorso vale per la nuova Volkswagen Polo. Anche la piccola tedesca promette un consumo medio di 3.4 litri / 100 km con il motore diesel 1.4 TDI BlueMotion da 90 cavalli, che però perde il confronto con la concorrenza inglese a causa della potenza più bassa di cinque cavalli. Quinta posizione per lei.

    Citroen C3

    Ultimo posto nella schiera delle 3.4 litri per 100 km tocca alla Citroen C3. Questa interessante proposta del marchio francese è ordinabile con il motore 1.4 HDi con potenza di 99 cavalli. Sesto posto della top ten ampiamente meritato.

    Toyota Yaris Hybrid

    Seppur di poco, i consumi cominciano a salire, e così siamo arrivati al settimo posto: seconda cartuccia per la Toyota, più grande produttore di auto al mondo per volumi di vendita, che piazza la sua Toyota Yaris Hybrid. Il motore è un 1.5 litri da 100 cavalli, sempre E-CVT, e permette una percorrenza di 28.6 km al litro, quindi 3.5 litri per 100 km.

    Ford Fiesta

    Per l’ottavo posto diamo il benvenuto alla piccola dell’Ovale Blu, la Ford Fiesta. Il motore sotto i riflettori è il TDCi 1.6 litri da 95 cavalli con la percorrenza di 3.6 litri per 100 km.

    Peugeot 308

    Nono posto per l’auto dell’anno 2014, la Peugeot 308. Esaminando il motore 1.6 HDi FAP da 99 cavalli si scopre la possibilità di percorrere un tratto di strada mista consumando solo 3.6 litri per 100 km.

    Mercedes Classe A

    La top ten è chiusa dalla teutonica Mercedes Classe A. La rivoluzionata hatchback della stella a tre punte ha in opzione il propulsore diesel da 1.5 litri e 109 cavalli (versione 180 CDI), con tecnologia BlueEFFICIENCY, che assicura un consumo di 3.7 litri per 100 km. Che dite, i meriti sono solo del motore od anche dei lavori sull’aerodinamica fatti dagli ingegneri? Il dovere di cronaca ci ha portati a dare delle posizioni precise, ma c’è davvero bisogno di dichiarare vincitrici o perdenti in una classifica del genere? Dando un occhio a cosa offre il mercato dell’auto potremmo dire che in questa classifica sono tutte vincitrici….

    847

    Motor Show Bologna 2016

    ARTICOLI CORRELATI