Auto ecologiche: in Italia non decollano

Auto ecologiche: in Italia non decollano

Uno studio pubblicato da Assicurazione

da in Auto Ecologiche, Auto Elettriche, Auto Ibride, Mercato Auto
Ultimo aggiornamento:

    auto ecologiche

    Non decollano le immatricolazioni di auto ecologiche in Italia, nonostante l’interesse dimostrato dagli automobilisti verso queste vetture. Secondo uno studio di Assicurazione.it, dal 2009 ad oggi le cifre relative alle auto ecosostenibili sono rimaste ferme. Il broker ha analizzato circa un milione e mezzo di richieste di preventivi per le assicurazioni online negli ultimi tre mesi. Gli incentivi ed il bombardamento mediatico a favore delle vetture a basso impatto ambientale, dunque, non hanno sortito gli effetti sperati. Resta la grande curiosità, ma anche tanta diffidenza.

    «È risaputo che circa il 40% dell’inquinamento urbano è causato dal trasporto privato e l’interesse dichiarato dai consumatori verso le auto ecosostenibili è molto alto – spiega una nota di Assicurazione.itPer questo motivo tantissime case automobilistiche si  stanno impegnando nella realizzazione di modelli amici dell’ambiente che, però, non riescono a trovare un vero spazio nel mercato».

    Sarebbero soprattutto gli alti costi d’acquisto o di noleggio a frenare gli utenti: in media servono oltre 35.000 Euro per un’auto elettrica e più di 20.000 Euro per un’auto ibrida.

    Anche la scarsa autonomia delle batterie è un elemento che gioca contro la diffusione di queste vetture. Ci si aspetta una leggera crescita per via dell’aumento continuo dei prezzi dei carburanti tradizionali.

    La regione con il più alto numero di auto ecologiche ad uso privato è l’Emilia Romagna, con una percentuale del 7,35%. Fanalino di coda è la Calabria con l’1,71%. Più convinte nell’utilizzo di auto a basso impatto ambientale sono le aziende e gli enti pubblici. Di seguito l’elenco delle regioni con la percentuale:

    • Emilia Romagna         7,35%
    • Marche                       6,69%
    • Piemonte                    5,24%
    • Umbria                       4,93%
    • Veneto                       4,86%
    • Toscana                      4,67%
    • Lombardia                  4,14%
    • Abruzzo                     3,63%
    • Campania                   3,62%
    • Molise                        3,49%
    • Lazio                           3,49%
    • Puglia                         2,93%
    • Basilicata                    2,70%
    • Liguria                        2,64%
    • Trentino A.A.             2,58%
    • Valle d’Aosta              2,42%
    • Friuli V.G.                  2,04%
    • Sicilia                         2,02%
    • Sardegna                    1,79%
    • Calabria                      1,71%

    Un’altra delle criticità che ostacolano la diffusione delle auto elettriche ed ibride in Italia è la scarsa copertura della rete di ricarica, nonostante alcuni progetti sperimentali in città come Roma, Milano, Pisa e Brescia.

    Infine, anche la titubanza delle compagnie assicurative nel proporre prezzi vantaggiosi ai possessori di vetture ecologiche non aiuta a diffondere questi veicoli. Sono poche infatti quelle che premiano le auto meno inquinanti.

    471

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto EcologicheAuto ElettricheAuto IbrideMercato Auto
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI