NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Auto ecologiche: la car-puccino di Jem Stansfield

Auto ecologiche: la car-puccino di Jem Stansfield

La Car-puccino di Jem Stansfield è una Volkswagen Scirocco capace di alimentarsi con soli chicchi di caffè

da in Auto Ecologiche, Curiosità Auto
Ultimo aggiornamento:

    auto ecologica car-puccino

    Tecnologia fa rima con ironia. Non vi fa sorridere l’auto che va a caffé? La vettura che vedete in foto è un’auto ecologica più che mai innovativa. Dimenticate sofisticati propulsori a energia alternativa: il combustibile che la anima è rappresentato da semplici chicchi di caffé. Questa particolare Volkswagen Scirocco, datata 1988, è conosciuta ormai in tutto il mondo con il nickname di Car-puccino, battezzata così dai giornalisti anglosassoni in onore della specialità italiana che ne alimenta il motore

    . L’auto nasce per dimostrare che la trazione può essere fornita da un qualsiasi – o quasi – combustibile. Con tutte le conseguenze del caso ovviamente, come l’odore di caffé bruciato in autostrada.

    La vettura è stata la star dello show televisivo britannico Bang Goes The Theory, contenitore catodico che accoglie le più stravaganti invenzioni accreditate da prove scientifiche. A svilupparla e presentarla al mondo intero è stato Jem Stansfield, conosciuto ovunque per aver scalato un grattacielo con la sola forza di due aspirapolveri, proprio come un uomo ragno in versione massaia. Per testare la veridicità della tesi sulla car-puccino, Stansfield ha percorso a bordo della vettura 250 miglia, con la sola energia prodotta dalla combustione dei chicchi di caffé.

    Il tragitto da Londra a Manchester a bordo di quest’auto ecologica è costato solo 11 tazze di caffé espresso, pari a 70 chili di caffè in chicchi.

    Il consumo, quantificato in caffè, è di 400 grammi per 3 chilometri di percorrenza. Lo stuntman-ingegnere è stato però costretto a fermarsi ogni 48/50 chilometri per pulire il filtro e fare rifornimento, con il risultato che il viaggio è durato più o meno dieci ore.
    L’esperimento comunque è riuscito, con la dimostrazione che la benzina e il gasolio non sono gli unici combustibili utili per il motore a scoppio.
    Cos’altro vorremmo bruciare? Sono ben accette idee in merito.

    car-puccino stansfield

    369

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto EcologicheCuriosità Auto
    PIÙ POPOLARI