Motor Show Bologna 2016

Auto elettrica, 10 anni ancora di sperimentazione

Auto elettrica, 10 anni ancora di sperimentazione

Per le auto elettriche arriva una doccia gelata da parte di E&T, un istiuto di ricerche inglese che pone il problema della manutenzione delle vetture alimentate con batterie

da in Auto Elettriche, Auto Ibride, Mondo auto, Motori auto
Ultimo aggiornamento:

    elettrica

    L’auto elettrica continua a far parlare di sé, vuoi per le meraviglie di cui si racconta vuoi per le difficoltà della realizzazione, da parte di alcune casa produttrici. Proprio nel momento in cui, però, già si apriva tutto un nuovo mondo, attorno alla commercializzazione delle vetture almeno ibride, ecco che arriva una doccia gelata da parte dell’inglese Institution of Engineering Technology’s (E&T). Cosa afferma il suddetto istituto inglese è presto detto: le auto elettriche hanno bisogno ancora di almeno dieci anni di sperimentazione!

    Dopo il monito della UE, circa la maggiore sicurezza nella manutenzione e nella gestione delle vetture ad alimentazione elettrica, adesso ci si mette anche l’E&T che infonde seri dubbi circa la salubrità della automobili mosse da batterie. Eppure, alcune casa d’auto stanno andando a gonfie vele nelle vendite proprio di auto elettriche. La dura affermazione di E&T si riferisce, soprattutto, ai problemi a medio e lungo termine legati alle batterie.

    Le case costruttrici annunciano, in continuazione, ottimi sviluppi sui tempi di ricarica, però mancano dei dati certi sul degrado delle batterie stesse, con l’andare del tempo. Altre ricerche, hanno evidenziato come sia necessario evitare di raggiungere picchi di carica o scarica elevati, mantenendo invece valori ottimali tra il 20% e l’80%, per prolungare la vita degli accumulatori.

    Non solo, ma il peso potrebbe diventare un vero problema, a meno di sensazionali scoperte scientifiche.

    Alla fine dei conti, l’istituto E&T considera valida la proposta dei veicoli elettrici, però solo nell’ambito urbano ed in caso di spostamenti brevi, ma ritiene prematuro proporre veicoli alternativi, come quelli elettrici, che siano capaci di sostituire totalmente le auto tradizionali. Tutto ciò in aperto contrasto, come si evince chiaramente dal fatto che molti governi stanno incentivando l’acquisto di autovetture elettriche, con sano intento di diminuire le emissioni nocive di Co2 per l’uomo.

    370

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto ElettricheAuto IbrideMondo autoMotori auto

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI