Motor Show Bologna 2016

Auto elettrica, dubbi sul futuro?

Auto elettrica, dubbi sul futuro?

La produzione delle auto elettriche è in continuo sviluppo ma c'è chi mette dei dubbi circa il reale beneficio nella produzione e distribuzione di questo tipo di autovetture

da in Auto Ecologiche, Auto Elettriche, Auto Ibride, Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    auto

    Le auto elettriche continuano a fare parlare di sé. Dopo che le marche di tutto il mondo si sono gettate a capofitto all’interno del mercato delle auto elettriche, diversi studiosi gettano dei dubbi circa la reale possibilità di produrre vetture ad alimentazione elettrica. Nonostante il fatto che alcuni modelli abbiano avuto, nel recentissimo passato, un vero e proprio successo, c’è chi getta acqua sull’entusiasmo della gente. Per esempio, l’ingegnere De Vita, che va controcorrente e spiega perché non è tutto così scontato.

    Il tecnico motoristico parla di ricerche intense sulle vetture elettriche, fin dal 1988, ma con scarsi risultati fino ad oggi. Gli fa eco anche Tomohiko Kawanabe, presidente di Honda R&D, il quale afferma di avere cessato da almeno 10 anni lo sviluppo di auto a batteria, in quanto non si conoscono i benefici nel produrre un’auto del genere. Eppure, aggiungiamo noi, molte case automobilistiche si sono spinte così tanto avanti, da produrre e mettere sul mercato auto ad alimentazione elettrica oppure con motore ibrido.

    Il pensiero si volge alla Nissan, con la Leaf, con le vendite andate a gonfie vele nel mercato dell’estremo oriente.

    Oppure, in territorio europeo, con lo sviluppo di tali vetture in terra tedesca, con tante agevolazioni da parte del governo. Negli USA, il presidente Obama stimola la produzione di auto a propulsione elettrica. Ma quali sono i dubbi più consistenti? Di sicuro, sono i costi per produrre la vettura ed i costi per creare una rete di distribuzione dell’energia elettrica. Poi ci sono le batterie delle auto: con una vita troppo breve per essere competitive.

    Per il momento, tutti si dovrebbero accontentare di una vetturetta da città, con un’autonomia di 100 km al giorno, al massimo. Ma se i Paesi di tutto il mondo, specie quelli più industrializzati, vogliono spazzare via i dubbi sull’auto elettrica, devono fare una scelta di campo decisa ed investire molto di più nella ricerca e nello sviluppo, aiutando le imprese che hanno idee in merito.

    392

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto EcologicheAuto ElettricheAuto IbrideMondo auto

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI