Auto elettrica, 2012 sarà l’anno decisivo per i mezzi ecologici

Auto elettrica, 2012 sarà l’anno decisivo per i mezzi ecologici

A Milano è stato organizzato un convegno dall'Assessorato alla Mobilità e Ambiente del Comune dal titolo L'auto elettrica ama il green, al quale ha partecipato anche il Ministro dell'Ambiente Corrado Clini, ed è servito per discutere su temi importanti relativi all'ambiente e alla mobilità sostenibile

da in Auto Ecologiche, Auto Elettriche
Ultimo aggiornamento:

    auto elettrica 2012 anno verita

    Il convegno organizzato a Milano dall’Assessorato alla Mobilità e Ambiente del Comune dal titolo L’auto elettrica ama il green, al quale ha partecipato anche il Ministro dell’Ambiente Corrado Clini, è servito per discutere su temi importanti relativi all’ambiente e alla mobilità sostenibile. Allo stesso tavolo erano seduti politici, industrie automobilistiche e produttori di energie verdi che si sono confrontati sul tema e hanno analizzato le prospettive della mobilità sostenibile.

    2012 anno della svolta elettrica
    Il 2012 sarà l’anno dell’auto elettrica o del suo fallimento. A spingere per una maggiore diffusione di questo tipo di vetture ci sono alcuni fattori, tra i quali il prezzo ormai molto elevato della benzina, le limitazioni alla mobilità nelle città, come Area C a Milano, le sanzioni comunitarie e i possibili incentivi all’acquisto. A causa degli sforamenti al tetto di polveri sottili fissato dall’Unione Europea, si dovranno pagare delle multe molto alte. Inoltre verrebbero creati nuovi posti di lavoro, senza considerare l’indotto. Se da oggi al 2020, per ogni 5 nuove auto ce ne fosse solo una elettrica, l’Italia si troverebbe con una flotta composta per il 10% da vetture non inquinanti, ottenendo un risparmio di oltre 5 miliardi di litri di benzina. Meno auto a benzina vorrebbero dire anche meno inquinamento. Per questo però servono delle scelte politiche e amministrative per lo sviluppo delle infrastrutture e anche degli incentivi.

    Fattori di sviluppo
    Il 2012 per l’auto elettrica è l’anno in cui si prevede un aumento del numero di modelli disponibili e delle vendite. Ecco un elenco delle auto elettriche in arrivo nel 2012 sul mercato. Aumentano i progetti delle amministrazioni pubbliche, così come le prestazioni delle auto. A vantaggio di questa ipotesi ci sono vari fattori, come il costo della benzina che sta salendo verso i 2 euro al litro.

    Il secondo è che buona parte della richiesta di mobilità si concentra sul traffico urbano. Tendenza che si può saldare con lo sviluppo del car sharing e delle flotte aziendali elettriche, contribuendo alla diminuzione delle emissioni inquinanti. Il terzo fattore a favore dello sviluppo delle auto elettriche è che il mercato italiano è interessante per le case automobilistiche dal punto di vista delle potenzialità di un passaggio verso la mobilità ecologica, perché a causa degli sforamenti al tetto di polveri sottili fissato dalla normativa comunitaria, si pagano multe molto salate all’Europa. La stessa cifra impegnata in incentivi alla mobilità elettrica, consentirebbe di raggiungere obiettivi importanti dal punto di vista della diminuzione delle emissioni.

    Obiettivi futuri
    L’obiettivo è quello di arrivare a 10% di auto elettriche nel 2020. I vantaggi sarebbero evidenti per tutti, per l’ambiente che ne trarrebbe sicuro giovamento, per le tasche degli automobilisti che risparmierebbro molto, ma anche in termini di nuovi posti di lavoro. Un settore di sviluppo strategico in cui l’industria italiana potrebbe reinserirsi sfruttando una lunga leadership nell’ideazione delle piccole auto. Bisognerebbe installare circa 6.000 nuovi MW di fotovoltaico. In un periodo in cui non sono previsti incentivi per i nuovi impianti fotovoltaici, che verrebbero dunque realizzati senza alcun aggravio per le bollette elettriche. Un obiettivo facilmente raggiungibile dall’industria rinnovabile italiana che nel 2011 è stata capace di installare 8.000 MW in 12 mesi. Anche in questo caso si avrebbero benefici ambientali, risparmio per il cittadino e sviluppo delle rinnovabili.

    605

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto EcologicheAuto Elettriche
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI