NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Auto elettrica: Renault-Nissan in Irlanda del nord

Auto elettrica: Renault-Nissan in Irlanda del nord

Il gruppo Renault-Nissan ha firmato un nuovo accordo di collaborazione per la promozione e lo sviluppo della mobilità elettrica insieme alle autorità governative dell'Irlanda del nord

da in Auto Ecologiche, Auto Elettriche, Nissan, Renault
Ultimo aggiornamento:

    renault nissan logo

    Il gruppo Renault-Nissan prosegue nel suo impegno di promozione e sostegno della mobilità elettrica, con un nuovo accordo firmato con il governo dell’Irlanda del nord. Il contratto è stato sottoscritto dal gruppo automobilistico con il dipartimento per lo sviluppo regionale (DRD) ed il dipartimento dell’ambiente (DOE), come sottolineato dai rispettivi ministri Conor Murphy ed Edwin Poots. Renault, Nissan e le amministrazioni si impegnano a lavorare insieme per presentare piani di sviluppo per un’infrastruttura dedicata alle auto elettriche in modo da renderle più appetibili per i consumatori.

    «Grazie a questo accordo – ha affermato il ministro per lo sviluppo, Conor Murphy – il mio dipartimento ed il DOE lavoreranno con Renault e Nissan e impareranno dalla loro esperienza. E’ un passo molto importante perché DRD e DOE presenteranno presto un’iniziativa per infrastrutture di ricarica dedicate alle auto elettriche, a dimostrazione che siamo una regione moderna e votata all’innovazione».

    Edwin Poots, ministro dell’ambiente, ha aggiunto: «Vedo l’uso di veicoli elettrici come un’importante alternativa ai combustibili fossili, in grado di diminuire l’impatto ambientale dei trasporti e di contribuire a contrastare il cambiamento climatico, a migliorare la qualità dell’aria e di ridurre l’inquinamento acustico.

    I mezzi elettrici sono un’importante aspetto del futuro della mobilità».

    La proposta per le stazioni di ricarica, presentata congiuntamente dai due dipartimenti, sarà inviata a Londra all’ente per i veicoli a basse emissioni (OLEV) il 29 ottobre. L’iniziativa dovrebbe garantire i finanziamenti per realizzare infrastrutture in diverse città e aree. Per questo l’offerta è anche supportata da amministrazioni e imprese locali.

    338

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto EcologicheAuto ElettricheNissanRenault
    PIÙ POPOLARI