Auto elettriche – ENEL realizzerà rete di ricarica

Nell'ambito del progetto europeo Green eMotion sarà ENEL l'incaricata di allestire la rete di ricarica per le auto elettriche in Italia, in particolare a Roma e Pisa

da , il

    auto elettriche enel

    Sarà ENEL a curare la realizzazione della rete di ricarica per le auto elettriche in Italia, nell’ambito di un progetto quadriennale avviato dalla Commissione Europea. I partner dell’iniziativa sono 42 tra i quali sono compresi industrie, case costruttrici automobilistiche, fornitori d’energia, enti locali, università e istituti di ricerca tecnologica. L’obiettivo è quello di condividere e scambiare know-how ed esperienze per quanto riguarda la promozione delle vetture a batterie in tutta Europa. L’Italia fa parte delle regioni pilota nelle quali si dovranno accumulare queste conoscenze.

    Saranno Roma e Pisa, con circa 400 stazioni di ricarica, le città italiane nelle quali verrà effettuata la sperimentazione. Faranno così parte di una rete di oltre 10.000 punti di ricarica sul continente, 1.000 dei quali a Barcellona, Madrid e Malaga (Spagna), 3.600 a Berlino (Germania), 100 a Strasburgo (Francia), 2.000 a Copenhagen e Bornholm (Danimarca) e 3.500 in Irlanda.

    «La mobilità elettrica darà un contributo importante alla riduzione delle emissioni di CO2 – ha affermato Siim Kallas, vicepresidente della Commissione Europea e commissario ai Trasporti – Green eMotion mira ad assicurare una rapida diffusione dei veicoli elettrici». Il budget investito sul progetto è di 42 milioni di Euro.

    Heike Barlag di Siemens, coordinatrice del progetto Green eMotion, ha aggiunto: «Le soluzioni applicate localmente fino a oggi, frutto dell’esperienza accumulata in regioni pilota specifiche, verranno inglobate in studi pan-europei, con l’obiettivo di preparare il terreno alla mobilità elettrica in tutta Europa. Ciò richiederà standard infrastrutturali, di rete, e di Information Technologies».