Auto elettriche non aiutano l’ambiente senza energie rinnovabili

Secondo l'Istituto per la ricerca ecologica Oeko-Institut l'immissione sul mercato di un milione di vetture entro il 2022 taglierebbe il livello di emissioni di CO2 attuale del 6%, mentre con la diffusione di motori a benzina più efficienti la riduzione sarebbe pari al 25%

da , il

    auto elettrica smog

    Secondo l’Istituto per la ricerca ecologica Oeko-Institut l’immissione sul mercato di un milione di vetture entro il 2022 taglierebbe il livello attuale di emissioni di CO2 del 6%, mentre con la diffusione di motori a benzina più efficienti la riduzione sarebbe pari al 25%. Una teoria confermata dallo scorso rapporto indipendente commissionato l’anno passato insieme da Greenpeace, Friends of the Earth Europe e Transport&Environment. Le organizzazioni ambientaliste denunciarono come l’auto elettrica potrebbe far aumentare le emissioni di CO2, a meno che non sia alimenta a energia verde.

    Il loro sviluppo, secondo Greenpace, deve essere accompagnato da un adeguato impegno per garantire l’alimentazione con energie rinnovabili. Secondo il rapporto “Energia verde per le auto elettriche”, la normativa europea in materia di emissioni dalle automobili è inadatta perché il meccanismo dei super crediti consente ai produttori di usare la vendita di veicoli elettrici per compensare la produzione di automobili a elevate emissioni: per ogni auto elettrica venduta, i costruttori possono vendere oltre tre veicoli ad alta emissione senza conteggiarli nel calcolo delle emissioni di CO2.

    Un aumento del 10% nelle vendite di auto elettriche potrebbe portare in Europa a un aumento del 20% delle emissioni di CO2 nel settore automobilistico. Le organizzazioni ambientaliste chiedono quindi che questi super-crediti. Inoltre tutte le auto elettriche vendute sul mercato europeo dovranno essere dotate dei contatori intelligenti, strumenti che consentono ai veicoli di essere in carica solo quando sono disponibili eccedenze di energia, per lo più da fonti rinnovabili.