Auto elettriche: stazioni di ricarica a Milano e Brescia

A Milano e Brescia saranno presto installate quasi 300 stazioni di ricarica per auto elettriche

da , il

    stazioni ricarica auto elettriche

    Il neo dell’auto elettrica è la ricarica. Lasciando da parte per un attimo l’annoso cruccio dell’autonomia, dove trovare una stazione di ricarica per la propria vettura a batterie? Questo non è un problema che si porranno milanesi e bresciani: le loro città saranno le prime a essere dotate di un network di ricarica per auto elettriche paragonabile a quello esistente per veicoli a benzina o gasolio. Il progetto, promosso dai relativi comuni di Brescia e Milano, si è svolto con la partnership di A2A, leader nel settore dell’energia, e il Gruppo Renault-Nissan.

    Entro il mese di giungo 2010 a Milano saranno installate 200 stazioni di ricarica, dove gli automobilisti a zero emissioni potranno sfruttare le tempistiche ridotte della ricarica rapida, impresa impossibile dal garage di casa (320 V per 20-30 minuti di ricarica).

    A Brescia ne verranno installate altre 70. Completa il cerchio il contributo di Renault-Nissan, che fornirà un totale di 60 auto elettriche alle due città, 10 entro il mese di giugno e 50 nella seconda fase di implementazione del progetto, a settembre. L’iniziativa prenderà forma sperimentale; per un anno le stazioni saranno operative e a disposizione delle auto elettriche acquistate dai cittadini.

    I vantaggi delle elettriche già si conoscono, ma Renault ce li ricorda: per percorrere 100 Km l’automobilista spenderà all’incirca 2 euro, con ovvi riverberi a vantaggio dell’ambiente. Nel 2011, quando auto elettriche come la Nissan Leaf diverranno realtà quotidiana, anche le stazioni di ricarica di Milano e Brescia si uniranno alla corrente ecologista. Secondo Renault, entro il 2020 il 10% dell’intero mercato necessiterà di questi distributori di energia, grazie ai quali si determinerà lo sviluppo dello stesso settore.