Auto ibride: e gli europei stanno a guardar…. le stelle!

Auto ibride: e gli europei stanno a guardar…. le stelle!
da in Honda Accord, Honda Civic, Lexus, Mondo auto, Toyota Prius
Ultimo aggiornamento:

    E un po’ imbarazzante, se non addirittura vergognoso, il ritardo che un Continente evoluto e storicamente avanzato,sia in fatto di tecnologia che culturalmente, come l’Europa, arrivi con un ritardo untradecennale nella tutela ambientale che, di fatto, in ambito automobilistico, ha visto la punta più alta di successo con l’istituzione delle auto ibride.

    Del resto, nel Vecchio Continente, per anni e, soprattutto nell’ultimo decennio, siamo stati più attenti a sperimentare soluzioni avveniristiche sui motori diesel, prima per equipararli, poi per superare i propulsori a benzina e, dunque, in questa corsa un poco scellerata, almeno nei riguardi del pianeta vista la scarsa attenzione nel tutelarlo con altri accorgimenti, ci siamo fatti scappare l’importante appuntamento in ambito motoristico col Trattato di Kyoto, nonostante i predicozzi più o meno catastrofistici che siamo abituati ormai a subirci ad ogni piè sospinto.

    Chi invece non è mancato a nessun appuntamento nella realizzazione di vetture a basso impatto ambientale e che anzi, ha e sta quanto mai perfezionando nella realizzazione di sempre e più sofisticati modelli, è il Giappone; addirittura, in terra nipponica, s’è fatto di più, si sono anticipati i tempi con vetture ibride datate 1997 coi primi prototipi di Toyota, a cavallo con la firma del Protocollo di Kyoto, ma c’è di più, mentre questo importante accordo internazionale è entrato, di fatto, nella sua operatività nel 2005, sul finire degli anni novanta faceva già bella mostra di sé la prima Prius che è stata poi venduta e via, via perfezionata in ben 674.000 esemplari e da qui, a cascata, le altre auto del gruppo hanno sfilato con la loro tecnologia a favore dell’ambiente, come non ricordare l’enorme numero di esemplari di Lexus RX 400h, venduta in 75.000 esemplari, Lexus GS 450h, in 7.400 unità, 53.000 Kluger Highlander e 40.000 Camry HV, ovvero, quasi un milione di vetture prodotte da Toyota e aziende dalla stessa controllata, in meno di 10 anni.

    Ma anche Honda non è stata con le “mani in mano” se solo si considera che sono state poco meno di 200.000 le vetture ibride dalla Casa nipponica sfornate nei diversi modelli: Insight, Civic Hibrid e Accord Hibrid.

    E in tutto questo periodo l’Europa, che solo adesso sta cominciando a rivolgere attenzione a questa nuova, per noi, tecnologia, che stava a fare?

    E, si….. l’Europa stava a guardare le…. stelle!

    422

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Honda AccordHonda CivicLexusMondo autoToyota Prius
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI